Apple, Phil Schiller: quando Samsung copia, le persone mettono in dubbio la nostra innovazione

 

Il responsabile marketing della società di Cupertino dice al giudice che Apple ha subito danni di mercato dopo aver sviluppato l'iPhone perché Samsung illegalmente ha copiato i suoi brevetti

Scritto da Simone Ziggiotto il 02/04/14 | Pubblicata in Apple | Archivio 2014

 

Apple, Phil Schiller: quando Samsung copia, le persone mettono in dubbio la nostra innovazione

Il responsabile marketing della società di Cupertino dice al giudice che Apple ha subito danni di mercato dopo aver sviluppato l'iPhone perché Samsung illegalmente ha copiato i suoi brevetti.

Apple è famosa per i suoi lanci di prodotti di alto profilo, con keynote organizzati ad hoc per sorprendere, quindi non è stata una sorpresa quando il capo del marketing di Apple Phil Schiller ha preso la parola durante una testimonianza in un nuovo processo presso un tribunale della California che vede coinvolta la società. Vediamo cosa è accaduto.

Con la sua società coinvolta in una battaglia legale per violazione di brevetto contro Samsung, Schiller ha testimoniato per difendere Apple dicendo che la società di Cupertino si è presa carico di un grande rischio quando ha deciso di sviluppare l'iPhone, e le caratteristiche di Samsung copiate ad Apple hanno fatto male alla sua azienda.

"Credo che abbia causato danni per Apple nel mercato. Ha portato le persone a mettere in discussione alcune delle innovazioni che abbiamo creato e il ruolo di Apple come innovatore", ha detto Schiller durante la testimonianza. "Questa sfida viene resa più difficile quando si copia".

Il processo, iniziato Lunedi, è solo l'ennesima causa legale che vede coinvolte al centro Apple e Samsung. Le dispute di fronte al giudice tra i due colossi sono iniziate nel 2011, quando Apple ha citato in giudizio Samsung sostenendo che il produttore sudcoreano aveva copiato il look and feel di iPhone per il design dei propri smartphone. Qui ha vinto Samsung. Un altro processo si è poi aperto ad agosto 2012 e quindi un altro ancora nel novembre 2013, dove a vincere è stata Apple. Finora, Samsung è stata condannata a pagare ad Apple quasi 1 miliardo di dollari in risarcimento danni, anche se tali sentenze ora verranno ridiscusse in appello.

In tutto, il nuovo processo aperto questa settimana coinvolge sette brevetti. Apple sostiene che Samsung ha violato su cinque brevetti, compresa la tecnologia che consente agli utenti di cliccare sui link in un messaggio. Samsung sostiene che Apple ha violato due suoi brevetti, tra cui quello per la tecnologia che accelera il processo di trasmissione dei dati, e la sentenza potrebbe avere implicazioni sul servizio di video chat di Apple, FaceTime.

Schiller si è poi espresso in toni vaghi pur essendo sotto giuramento. Quando gli è stato chiesto specificamente circa le denunce di violazione dei brevetti per quanto riguarda quei cinque brevetti di Apple in questione, Schiller ha detto che mentre lui conosceva i brevetti stessi, non ha familiarità con le specifiche accuse: "Questo non è il mio settore di competenza" era il suo ritornello.

In notizie correlate, in questo nuovo processo, Samsung ha teorizzato che "Steve Jobs voleva una 'guerra santa' contro Google e gli smartphone Android". Qui maggiori informazioni.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?