Apple brevetta l'app che blocca gli sms per chi guida

 

Apple sta sviluppando un sistema capace di bloccare in automatico la possibilità di inviare e ricevere messaggi e l'uso di altre funzioni dell'iPhone durante la guida

Scritto da Simone Ziggiotto il 29/04/14 | Pubblicata in Apple | Archivio 2014

 

Apple brevetta l'app che blocca gli sms per chi guida

Apple sta sviluppando un sistema capace di bloccare in automatico la possibilità di inviare e ricevere messaggi e l'uso di altre funzioni dell'iPhone durante la guida.

Il brevetto in questione era stato depositato da Apple nel 2008 ma è stato reso pubblico dal Patent and Trademark Office degli Stati Uniti solo nei giorni scorsi.

Nel documento si legge che, grazie a questa tecnologia, lo smartphone smette di funzionare in automatico quando 'capisce' che si è in movimento grazie ad una combinazione di vari dati, raccolti dal segnale Gps, accelerometro e fotocamera del cellulare.

L'iPhone non avrebbe bisogno di software aggiuntivo attivare il blocco, perchè l'app farebbe uso di dati raccolti da sensori già presenti sul teleofno, ma la tecnologia potrebbe diventare più efficace sfruttanfo un segnale inviato dalla centralina elettronica dell'auto o dalla chiave di avviamento con telecomando.

Citando i dati emersi da un recente sondaggio condotto dall'associazione britannica 'Road Charity Brake', 3 guidatori su 10 spediscono o leggono di messaggi durante la guida e il dato sale a 4 su 10 per i giovani di età compresa tra 18 e 24 anni.

Ricordiamo che esistono già applicazioni che bloccano l'uso di alcune funzioni alla guida, basta fare una ricerca nell'AppStore o anche nel Play Store per dispositivi Android. Alcune di queste app devono però essere regolate in modo che il conducente garantisca l'accensione del dispositivo perché possa funzionare.

Come sottolineiamo sempre quando vi riportiamo i dettagli di un deposito di brevetto, questo non significa che la tecnologia potrà mai diventare una realtà. Considerate poi che sono passati cinque anni da quando Apple ha depositato il brevetto per la tecnologia che blocca la messaggistica ed altre funzioni dell'iPhone durante la guida.

In tema di sicurezza stradale e utilizzo del cellulare, in passato c'era stata anche una proposta a livello Europeo, che avrebbe impegnato gli operatori a bloccare il funzionamento della rete per quei cellulari che, sfruttando gps e triangolazione rete, erano sicuramente in movimento. Opzione poi dimenticata e sotterratta, visto che avrebbe ridotto i possibili guadagni degli operatori stessi, oltre al problema di individuare effettivamente chi sta guidando o chi, per esempio, si trova in treno o in auto come passeggero.

Sms alla guida, ecco il video choc che non vedrete mai in Italia

 
Scrivere messaggi o utilizzare il telefonino durante la guida, genera ogni anno, solo negli Stati Uniti, la terrificante cifra di 3000 morti tra i giovani guidatori.
Un numero enorme e in costante crescita tanto negli Stati Uniti, quanto in Europa e in Italia.

La distrazione è tra le prime cause per incidenti stradali, al pari della guida in stato di ebrezza o sotto effetto di droghe. Gli effetti, in termini di incidenti, sono praticamente gli stessi.
Scrivere un messaggio mentre si guida, crea un effetto di distrazione totale ad elevato rischio di incidente.

Negli Stati Uniti, tale concetto è stato espresso in maniera molto cruda e diretta: "U Drive, U Text, U Pay" ovvero Tu Guidi, Tu Scrivi, Tu Paghi. Il prezzo da pagare, purtroppo, è molto alto.

Ecco il video

Sms alla Guida


 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?