Strava e Runtastic: due App per il fitness, ma quale scegliere?

 

Correre, camminare, andare in bicicletta o fare trekking sono diventati social tramite gli smartphone e le app di ultima generazione che sfruttano i dati Gps e la connessione alla rete

Scritto da Redazione il 05/05/14 | Pubblicata in Applicazioni | Archivio 2014

 
Correre, camminare, andare in bicicletta o fare trekking sono diventati social tramite gli smartphone e le app di ultima generazione che sfruttano i dati Gps e la connessione alla rete. 

Strava e Runtastic sono due ottime applicazioni dedicate al fitness, ma quale scegliere?

Tra tutta la marea di App, Android e Apple, ne emergono soprattutto due: Strava e Runtastic. Il primo è un vero social network per ciclisti, corridori e addirittura sciatori! Mentre il secondo si è sviluppato verso un allenamento dell’individuo, ormai pigro ed arrogante, attraverso i dati che vengono visualizzati dopo ogni attività (Kcal, Kjoule, Kg persi etc.).


Strava si distingue da tutte le altre app poiché in una sola racchiude tutte le attività possibili: l’elenco passa dalla mountain bike fino agli scii! Oltre ad essere molto vario, con Strava è possibile confrontarsi con tutti gli altri utenti che possiedono l’app e che compiono un tracciato simile al nostro. Esaminando un esempio: un giorno uscite nel parco vicino casa per fare un giro in bici e vi ritrovate un lungo rettilineo di 1 km. Se avrete acceso strava, su quel rettilineo sarà possibile creare un “segmento”, ovvero una parte di percorso cronometrato. Chiunque altro, avendo strava attivo sul cellulare, che compie il tratto identificato dal segmento verrà inserito nella classifica dei tempi.



 

Una features molto carina e che invoglia a migliorare di volta in volta. Inoltre è possibile, completando il profilo Strava ( che consente la connessione col profilo Facebook ), di poter visualizzare una stima di quante Kcal, Kjoule, e potenza ( in Watt ) sono state espresse nell’allenamento. Strava ha anche una versione account Pro che è consigliata soprattutto a chi pratica ciclismo e corsa in quanto farà visualizzare, tramite appositi grafici e statistiche, l’andamento dei propri allenamenti e le varie zone di lavoro, utili per un buon allenamento.

Le stime di potenza e calorie bruciate, non sincronizzando un dispositivo esterno (come ad esempio un cardio-frequenzimetro o un misuratore di potenza ), sono prodotte da un algoritmo che possiede strava. La potenza è data dal coefficiente di pendenza del tracciato gps per la velocità.

Un ulteriore features è la possibilità di vedere e cercare le tracce e i segmenti che hanno creato altri utenti e la possibilità di vedere l’altimetria del percorso, come in figura (esempio sul sito web ma equivalente sull’app, da parte di un utente premium):


Strava si incentra sulla sfida, sul superare i propri limiti e sul confrontarsi con gli altri. Per incentivare ancora di più queste idee, il servizio mette a disposizione delle “sfide” del mese o per altri occasioni con reward, a chi riuscirà a portarla a termine, molto interessanti! ( proposti ovviamente dai suoi principali sponsor ).

Continua dalla prima parte dell'articolo, dove si è discusso sulle caratteristiche dell'app concorrente: Strava. In questo si discuterà di Runtastic e si esamineranno le differenze sostanziali.


 
Runtastic non si basa solo su un’app, ma su un insieme come ad esempio Runtastic Heartrate, SitUp e PushUp. Tutte sono sviluppate tramite le nuove tecnologie e i nuovi andamenti della società. Runtastic non possiede tutte le ottime features di Strava, ma ne ha altrettante! Sfruttando le tecnologie degli ultimi smartphone usciti, come l’S5, Experia Z2 etc., riesce ad avere molta utenza. Nonostante le App rubino molta batteria al nostro cellulare (poiché molte di più e più pesanti a livello di prestazioni ), il telefono rimane molto veloce e non riscontra nessun rallentamento se usato contemporaneamente per gestire altre applicazioni.

Tutte le App Runtastic si presentano su una grafica molto minimale ma efficacie. Sfruttando i sensori è possibile svolgere l’esercizio delle flessioni o addominali disponendo solo del nostro smartphone ( e magari di una borsa da braccio per esso ).

Le features di Runtastic sono: la possibilità di tracciare le attività in tempo reale tramite gps; avere un diario di allenamenti; Incitamenti tramite auricolare; Allenatore vocale, basato sul feedback dell’utente (questa funzionalità è ancora in beta); Pausa automatica quando si è fermi; Obbiettivi di allenamento ed infine la possibilità di avere un estensione LiveWare per utilizzare il Sony Smart Watch!

Quali sono, dunque, le differenze tra le due App?

Strava è orientato verso un utente che pratica un’attività alla ricerca della sfida personale e della competizione con altri, mentre Runtastic prevede un utente che vuole semplicemente restare in forma ma con qualche dato in più sulle sue prestazioni.

Runtastic sfrutta le ultime tecnologie in uscita, proponendo novità molto interessanti mai viste prima (l’esempio delle flessioni e del cardio-frequenzimetro tramite sensori ne fanno una prova), mentre Strava sfrutta solo il Gps garantendo quindi una vita migliore alla vostra batteria.

Entrambe sono molto valide, ma la decisione tra la migliore dipende solo dall’utente finale che ne deve valutare le funzionalità per i propri bisogni e non in un quadro generale dell’applicazione. Sia Runtastic che Strava hanno un team di sviluppo molto forte e coordinato che rendono l’app efficientissima e senza bug di rilievo.

Strava e Runtastic, sono a nostro modo di vedere, le due App che regnano sulle altre per la grande mole di utenti che possiedono entrambi, sia su Apple che su Android. Un dato particolare, che fa sorridere, è il numero di download delle due App nei due differenti store: su AppleStore vince Runtastic, mentre su PlayStore Strava. Che gli utenti Android preferiscano Strava a Runtastic?


 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?