Google compra nuovi uffici a Londra, agibili dal 2016

 

Quasi in contemporanea con l'annuncio della vendita della sede newyorkese di Sony a un gruppo di investitori, giunge voce che anche Google ha intenzione di cambiare l'indirizzo del proprio quartier generale nel Regno Unito

Scritto da Maurizio Giaretta il 19/01/13 | Pubblicata in Google | Archivio 2013

 

Quasi in contemporanea con l'annuncio della vendita della sede newyorkese di Sony a un gruppo di investitori, giunge voce che anche Google ha intenzione di cambiare l'indirizzo del proprio quartier generale nel Regno Unito. E' stata infatti acquistata un'area di quasi 10 chilometri quadrati nel centro di Londra sulla quale saranno costruiti i nuovi uffici.

Il prezzo della superficie di King's Cross Central, zona attualmente degradata e vicina alla stazione, non è stato confermato ufficialmente. Reuters ha precisato tuttavia che sarebbero stati spesi circa 650 milioni di sterline (circa 776 milioni di euro). La costruzione comincerà nel 2013 inoltrato (non è stata specificata una data precisa).

Gli uffici, che saranno vicini al nuovo palazzo del giornale The Guardian, alla banca francese BNP Paribas e al centro educazionale del leader spirituale Ismaili Muslims, si svilupperanno in altezza tra i 7 e gli 11 piani. Entreranno in funzione nel 2016 e allora si stima che avranno un valore superiore al miliardo di sterline (circa 1,2 miliardi di euro).

Secondo quanto afferma Richard Murphy a Reuters, investire sul mattone londinese potrebbe portare ad alcuni incentivi fiscali. Google non ha comunque rilasciato dichiarazioni in merito a questo tema.

Gli uffici attuali, che tra l'altro sono stati rinnovati pochi mesi orsono, sono raggiungibili recandosi nei distretti londinesi di Holborn e Victoria.

In questa maniera la Grande G conferma le intenzioni di consolidare le proprie operazioni oltremanica. "E' un importante investimento quello che fa Google. Ci stiamo impegnando ulteriormente con il Regno Unito. E' una buona notizia per noi, per Londra e per il paese" ha affermato Matt Britin, il vice presidente di Google per il Nord e Centro Europa.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?