Google Glass, il brevetto sempre piu' tecnico

 

Google sta cercando di scongiurare eventuali imitazioni del suo Progect Glass e, per fare questo, ha depositato una nuova domanda di brevetto molto dettagliata presso l'ufficio brevetti statunitense, lo United States Patent and Trademark Office

Scritto da Simone Ziggiotto il 23/02/13 | Pubblicata in Google | Archivio 2013

 

Google sta cercando di scongiurare eventuali imitazioni del suo Progect Glass e, per fare questo, ha depositato una nuova domanda di brevetto molto dettagliata presso l'ufficio brevetti statunitense, lo United States Patent and Trademark Office.

Il brevetto di Progect Glass, originariamente depositato da Google nel mese di agosto 2011, conteneva al tempo pochi dettagli suli occhiali che permettono un'esperienza di realtà aumentata senza precedenti, mentre la nuova domanda è stata riscritta per contenere nuove informazioni più dettagliate su come gli occhiali potrebbero essere costruiti e di quali funzioni potrebbero contenere.

Google Project Glass

Analizzando la domanda di brevetto, è presente una sezione etichettata come "Background" in cui Google spiega che alcuni display montati sulla testa possono "quasi interamente ostruire la visuale fuori dello schermo". Un'altra sezione è "heads-up display" in cui viene specificato che gli occhiali di Google sono in grado di visualizzare un'immagine attraverso un display trasparente che sovrappone l'immagine visualizzata sopra l'ambiente circostante. Google mette in guardia, però, che l'heads-up display può avere dei limiti, tra cui la versatilità ed il comfort per chi indossa gli occhiali.

Google nel brevetto evidenzia poi come l'occhiale puo' essere usato in modalità "passiva" per riprodurre tracce video e audio da fonti esterne, come da telefoni cellulari o tablet. In questo caso, la realtà aumentata non sarà attiva negli occhiali, che si occuperanno solo di riprodurre un filmato o un brano musicale, rispettivamente da guardare sulla lente davanti l'occhio o ascoltare della semplice musica tramite gli speaker integrati nel dispositivo. Google ha infatti specificato come nella modalità 'passiva' le funzionalità siano molto limitate rispetto alle reali potenzialità del progetto. 

Ci sono moltissimi altri dettagli nel brevetto depositato da Google (qui la versione originale) che non possono essere inclusi tutti qui, ed è improbabile che Google farà uso di tutti gli elementi descritti nel suo Progect Glass. Ma nel competitivo (e litigioso) mondo dei brevetti, Google vuole probabilmente essere sicura di avere la proprietà intellettuale delle maggior parte delle funzionalità, anche se non saranno poi effettivamente utilizzabili.

Nel frattempo, i residenti negli Stati Uniti possono acquistare un paio di occhiali Progect Glass, allo stato attuale di sviluppo. Per preordinare i Glass Explorer Edition sono necessari 1.500 dollari più tasse. Maggiori informazioni le trovate nel precedente approfondimento: Google: gli occhiali Project Glass disponibili negli USA a 1.500 dollari

How It Feels - Through Glass


 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?