Google assume Tony Fadell, progettista dell'iPod

 

Tony Fadell, ex progettista dell'iPod di Apple e fondatore di Nest Labs, adesso lavora per conto di Google, a seguito dell'acquisizione da parte di Big G della startup che opera nella domotica

Scritto da Simone Ziggiotto il 15/01/14 | Pubblicata in Google | Archivio 2014

 

Google assume Tony Fadell, progettista dell'iPod

Tony Fadell, ex progettista dell'iPod di Apple e fondatore di Nest Labs, adesso lavora per conto di Google, a seguito dell'acquisizione da parte di Big G della startup che opera nella domotica.

Google ha annunciato ieri di aver investito 3,2 miliardi di dollari per l'acquisizione di Nest Labs, l'azienda specializzata nella domotica che è stata avviata dall'ex disegnatore di iPod per Apple, Tony Fadell. Adesso, Fadell lavora per Google.

Nest è una delle poche aziende che cercano di fondere hardware, design, software e servizi per cambiare davvero il modo in cui le persone concepiscono banali prodotti domestici come termostati e rilevatori di fumo, e la società prevede di accelerare l'attività con l'aiuto di Google.

Il CEO Nest Tony Fadell ha detto che il suo obiettivo non era avere il denaro per sè, ma avere infrastrutture e la capacità economica di sostenere la crescita di Nest, cose che solo un colosso come Google può garantire. Fadell ha anche detto che per ora Nest continua a lavorare come ha sempre fatto, ma non ha escluso eventuali modifiche in futuro.

Direttore generale dei progetti "iPod, iSight & Special Projects Group per Apple Inc. Tony Fadell, il libanese americano ingegnere informatico è laureato all'University of Michigan con una tesi sull'ingegneria del software nel 1991. Nel suo background, Fadell ha lavorato per General Magic dal 1992 per tre anni, per passare poi nel campo dell'ingegneria diagnostica e nelle architetture dei sistemi hardware ed è responsabile di molte tecnologie come MagicLink della Sony, e Envoy della Motorola. Nel 1995 ha lavorato per Philips come Ingegnere capo e Responsabile delle innovazioni tecnologiche nel settore dei dispositivi portatili.

Ora, secondo gli accordi con Google, Nest continuerà ad operare con il proprio marchio, sotto la guida del suo fondatore e attuale CEO Tony Fadell. Google deve ancora annunciare i suoi piani per Nest Labs, anche se potrebbe sfruttare le tecnologie dell'azienda per penetrare ancora più a fondo nelle case dei consumatori con qualche dispositivo intelligente per la casa.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?