Google, Intelligenza Artificiale il nuovo obiettivo di crescita

 

Nuova acquisizione per Google: il colosso di Mountain View punta sull'intelligenza artificiale e compra DeepMind per 400 milioni di dollari

Scritto da Simone Ziggiotto il 29/01/14 | Pubblicata in Google | Archivio 2014

 

Google, Intelligenza Artificiale il nuovo obiettivo di crescita

Nuova acquisizione per Google: il colosso di Mountain View punta sull'intelligenza artificiale e compra DeepMind per 400 milioni di dollari.

Google ci crede, ed il prossimo grande passo del colosso del web è l’intelligenza artificiale. La conferma giunge dal recente annuncio di acquisizione di Deepmind, una società londinese specializzata in algoritmi per l'apprendimento automatico. La startup è stata comprata da Google per un prezzo di 400 milioni di dollari.

L'investimento, non da poco, ci fa intuire come Big G vuole crescere anche nel settore dell'intelligenza artificiale, dopo aver avuto successo in molti altri ambiti, dal cloud storage alla posta elettronica, dalle mappe al social network, dai sistemi operativi alla realtà aumentata.

Ancora non sappiamo che cosa Google ha in serbo per i prossimi anni sfruttanto l'intelligenza artificiale, ma non dovrebbe essere un caso che l'acquisto di DeepMind giunge a meno di un anno dall'apertura di nuovi laboratori che utilizzano un computer quantistico per lo sviluppo delle tecnologie di apprendimento automatico. Questi si chiamano X Labs, sono laboratori segreti, e ne abbiamo già sentito parlare quando Google ha annunciato di aver inventato le automobili che si guidano da sole e gli occhiali di realtà aumentata.

Per l'apprendimento automatico, sappiamo al momento che gli scienziati presso gli X Labs hanno creato una rete neurale per l'IA collegando 16.000 processori per computer, poi connessa ad Internet: le prestazioni della rete hanno superato le aspettative dei ricercatori, raddoppiando il tasso di accuratezza nell'identificazione di oggetti da un elenco di 20.000 articoli, ed è stata in grado di riconoscere gatti.

Tornando all'acquisizione di DeepMind, questa società londinese, che secondo blog specializzati era anche nel mirino di Facebook, è stata fondata dal neuroscienziato Demis Hassabis, e avrebbe sviluppato diversi approcci relativi all'intelligenza artificiale e vari potenziali prodotti tra cui un sistema legato all'e-commerce.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?