Google aiuta gli italiani a trovare lavoro e scoprirne di nuovi

 

Quasi 7 italiani su 10 (il 67 per cento) utilizzano i motori di ricerca su Internet come mezzo attraverso cui trovare nuove professioni e persone con cui collaborare, con lo scopo di differenziarsi e avviare un’attività imprenditoriale

Scritto da Simone Ziggiotto il 11/05/14 | Pubblicata in Google | Archivio 2014

 

Google aiuta gli italiani a trovare lavoro e scoprirne di nuovi

Quasi 7 italiani su 10 (il 67 per cento) utilizzano i motori di ricerca su Internet come mezzo attraverso cui trovare nuove professioni e persone con cui collaborare, con lo scopo di differenziarsi e avviare un’attività imprenditoriale.

Stando ai risultati dell'indagine chiamata "Gli italiani e i motori di ricerca" commissionata alla Duepuntozero Doxa da Google, con l’obiettivo di capire il ruolo che hanno i motori di ricerca per gli internauti, su internet sono proprio i motori di ricerca, Google in primis, ad essere i siti più 'navigati' dagli utenti del web.

Il 66 per cento degli italiani usa Google.it per cercare idee nuove per svolgere in modo nuovo il proprio lavoro. Il 48 per cento degli intervistati utilizza la ricerca di Google.it per trovare idee innovative per avviare una nuova attività, il 47 per cento cerca un nuovo lavoro, mentre il 40 per cento effettua ricerche per trovare nuovi collaboratori con cui iniziare un nuovo progetto professionale.

Dalla ricerca emerge quanto i motori di ricerca (special modo Google) offrono opportunità, per chi le cerca, di trovare un nuovo lavoro, avviare una nuova attività basandosi su una idea innovativa, o più in generale per chi vuole cambiare qualcosa nella propria professione.

I motori di ricerca sono anche in grado di aiutare gli italiani a scoprire nuovi lavori: il 63 per cento degli intervistati che ha detto di aver trovato online lavori che nemmeno pensava esistessero, come il tree climber, o arrampicata su albero, che è una tecnica di arrampicata che permette di accedere alla chioma dell'albero e muoversi, in sicurezza passando da un ramo all'altro imbragati al suo interno. La tecnica è nata negli USA e, sempre di più, si sta diffondendo.

Tra gli intervistati c’è anche chi ha aperto negozi ambulanti per spuntini e colazioni, chi ha aperto una società per offrire consulenza a distanza per pratiche burocratiche o per scrivere lettere e biglietti d'auguri.

"L’indagine fotografa un mercato del lavoro in forte evoluzione, su cui agiscono due fattori: da un lato la crescita della popolazione online, spinta dall’uso in mobilità, dall’altro la difficile congiuntura economica che determina una notevole complessità nel trovare uno sbocco professional" ha commentato Federico Capeci, amministratore delegato di Duepuntozero Doxa.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?