Google Doodle al 296 anniversario della nascita di Maria Gaetana Agnesi

 

Google dedica il Doodle di oggi, venerdì 16 maggio 2014 al 296 anniversario della nascita di Maria Gaetana Agnesi, che è stata una matematica e benefattrice italiana

Scritto da Simone Ziggiotto il 18/05/14 | Pubblicata in Google | Archivio 2014

 

Google Doodle al 296 anniversario della nascita di Maria Gaetana Agnesi

Google dedica il Doodle di oggi, venerdì 16 maggio 2014 al 296 anniversario della nascita di Maria Gaetana Agnesi, che è stata una matematica e benefattrice italiana.

Milanese di nascita il 16 maggio 1718, Maria Gaetana Agnesi è stata una matematica, filosofa e benefattrice italiana con origini una facoltosa famiglia arricchitasi con l'industria della seta. Il padre, Pietro Agnesi, come da tradizione aveva deciso di far istruire il primo figlio maschio, riconobbe però in Maria Gaetana una straordinaria intelligenza e una particolare propensione per le lingue straniere, e incoraggiò la figlia all'istruzione con illustri precettori. Grazie a questi, Maria Gaetana apprese perfettamente sette lingue - l'italiano, il tedesco, il francese, il latino, il greco, lo spagnolo e l'ebraico - tanto da meritarsi il soprannome di Oracolo Settilingue.

Maria Gaetana iniziò poi a concentrarsi sullo studio della Filosofia e della Matematica, mentre la casa degli Agnesi era nel frattempo diventata uno dei salotti più in vista di Milano, frequentato dagli intellettuali d'Italia e di mezza Europa. Era abitudine di Maria Gaetana (per desiderio del padre) esporre nel salotto di casa i propri progressi con varie tesi filosofiche, pubblicate nel 1738 in una raccolta dal titolo 'Propositiones Philosophicae' contenente 191 tesi, tratte dalle pubbliche discussioni, riguardanti vari argomenti.

Agnesi ha sempre espresso la convinzione che anche le donne dovessero essere istruite. Nonostante i successi ottenuti, a 21 anni chiese al padre il permesso di diventare monaca, prospettiva che non si avverò perchè decise di rimanere in casa ad accudire il padre malato. Maria, accantonato il desiderio di farsi monaca, decise di dedicarsi allo studio dell'algebra e della geometria.

Nel 1740, a ventidue anni, Maria Gaetana iniziò un periodo di studi in collaborazione con padre Ramiro Rampinelli, professore di fisica e matematica a Milano nel monastero degli Olivetani di San Vittore e pioniere della matematica analitica. Iniziò poi lla stesura di un testo di analisi, le Istituzioni Analitiche ad uso della Gioventù Italiana pubblicate in italiano nel 1748 e dedicate all'imperatrice Maria Teresa. L'opera fu apprezzata in tutta l'Europa, e Maria Gaetana godette di larga fama e fu tradotta in francese (1775) e in inglese (1801).

Nel 1752, una volta morto del padre, Maria Gaetana si ritirò dalla vita pubblica per dedicarsi alla cura dei poveri, dei malati e allo studio delle Sacre Scritture.

Nel 1771 fu istituito a Milano il Pio Albergo Trivulzio, e il cardinale Giuseppe Pozzobonelli investì la Agnesi della carica di Visitatrice e Direttrice delle Donne. Nel 1783 si trasferì al Pio Albergo in qualità di direttrice, dove tenne lezioni pubbliche di catechismo.

Maria Gaetana ha ricevuto diversi onori e riconoscimenti: le è stato dedicato un cratere di 42 km su Venere; un modello in metallo della Versiera è incorporato nella piazza antistante il Municipio della città di Varedo, come tributo al genio della sua illustre cittadina; a Milano, in via Tabacchi 17, le è stato dedicato uno dei più importanti Istituti Magistrali d'Italia; a Merate (LC), In via De Lodovichi, le è stato dedicato un Liceo Scientifico, il Liceo M. G. Agnesi.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?