Google Chromecast: vendite stabili, in calo l'uso di Chromecast

 

Il dongle di Google che costa soli 35 dollari regge bene la sua posizione di mercato, ma sempre meno possessori lo usano, secondo i dati di Parks Associates

Scritto da Simone Ziggiotto il 11/06/14 | Pubblicata in Google | Archivio 2014

 

Google Chromecast: vendite stabili, in calo l'uso di Chromecast

Il dongle di Google che costa soli 35 dollari regge bene la sua posizione di mercato, ma sempre meno possessori lo usano, secondo i dati di Parks Associates. Le persone comprano Chromecast per provarlo, poi scelgono alternative più utili.

Buona notizia per Google: Chromecast è il prodotto top della sua categoria dei dispositivi per lo streaming di video, superando anche nuovi rivali come Kindle Fire TV di Amazon.
Brutta notizia per Google: Chromecast viene utilizzato sempre meno, secondo i nuovi dati.

Poiché la domanda dei servizi di video online e di televisori che possono accedere ad Internet è in rapida espansione, sempre più produttori di dispositivi stanno lanciando sul mercato dongle che permettono lo streaming video per i televisori non dotati di WiFi integrato, mentre altrettanti produttori di TV stanno implementando sui loro nuovo televisori la connettività ad Internet rendendo il dongle un accessorio non indispensabile. 

Secondo i dati provenienti dell'ultima ricerca di mercato condotta in America da Parks Associates, alcuni dispositivi dongle stanno perdendo popolarità perchè ormai 'vecchi'. E' logico che i nuovi dispositivi che vengono lanciati sul mercato imparano da quelli già esistenti e ne migliorano le funzionalità. Chromecast di Google è in vendita già da un anno negli Stati Uniti (solo da pochi mesi in Europa) ma l'hardware del prodotto non è cambiato, ed è 'tecnologicamente vecchio'.

Le vendite dei lettori multimediali come Chromecast, Fire TV, Apple TV e Roku sono aumentate di quasi il 20 per cento negli Stati Uniti nell'ultimo anno, contro il 14 per cento nel 2012, secondo i dati di Parks Associates. Mentre Chromecast è presente in circa il 6 per cento delle case americane, l'uso regolare del dongle di Google è sceso al 73 per cento dal 78 per cento nel terzo trimestre, secondo l'indagine della società condotta in 10.000 famiglie di americani dotati di accesso ad internet a banda larga. L'utilizzo mensile per visualizzare le pagine Web è sceso al 57 per cento dal 76 per cento del trimestre precedente.

"I lettori multimediali in streaming stanno iniziando a svolgere un ruolo maggiore nell'home entertainment, ma l'interesse per Google Chromecast è in calo," John Barrett, direttore di Parks Associates, ha detto in un comunicato.

Dopo che Chromecast è stato rilasciato nel mese di luglio 2014 negli Stati Uniti, le scorte del prodotto sono andate rapidamente in esaurimento presso i tre fornitori ufficiali online, e il dongle è stato in prima posizione tra gli articoli di elettronica più venduti su Amazon.com per gran parte dello scorso anno. Anche in Italia Chromecast è stato in testa alle vendite su Amazon.it dal lancio.

Brett Sappington, direttore delle ricerche di Parks Associates, ha osservato che il basso prezzo del dongle di Google (35 dollari negli USA, 35 euro in Italia) è il motivo principale per cui molti consumatori hanno acquistato il prodotto, per sperimentare di cosa si trattasse. "Nel corso del tempo, però, i consumatori hanno sviluppato una migliore comprensione dell'utilità di Chromecast e hanno iniziato ad usarlo sempre meno. Alcuni continuano ad utilizzare Chromecast regolarmente, mentre altri stanno scegliendo diverse altre opzioni per riuscire a trasmettere i video online sulle loro televisioni" ha detto.

Se ancora non avete Chromecast, o non sapete di che cosa si tratta, vi rimando alla nostra videorecensione del dongle di Google.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?