LG Electronics: smartphones 3D e altre novita' per il 2011

 

Dalle smart TV agli smartphones: il 2011 per LG Electronics "sarà un anno dedicato allo smart", come afferma il dottor Skott Ahn, presidente e CEO durante il discorso al CES

Scritto da Maurizio Giaretta il 11/01/11 | Pubblicata in Lg Electronics | Archivio 2011

 

Dalle smart TV agli smartphones: il 2011 per LG Electronics "sarà un anno dedicato allo smart", come afferma il dottor Skott Ahn, presidente e CEO durante il discorso al CES.

Ahn prosegue: "Il tempo dei servizi statici è finito; gli utenti oggi vogliono connettersi per avere a disposizione una gamma sempre aggiornata di applicazioni. Noi lo capiamo ed è questo il motivo per il quale il 2011 sarà un grande anno per LG".

Per quanto riguarda il settore della telefonia, Ahn ha presentato gli ultimi modelli di LG. Tra questi c'è LG Optimus 2X, un telefonino (nella foto sotto) con processore dual core e schermo ad alta definizione, e LG Optimus Black, che presenta uno schermo estremamente brillante.

LG ha anche presentato la tecnologia Long Term Evolution (LTE), uno schermo per dispositivi mobili nel quale l'effetto 3D è visibile anche senza gli occhialini e un telefonino che supporta la versione statunitense della televisione digitale terrestre (LG MS960).

Altra novità è la nuova tecnologia Thinq, che consente di monitorare gli elettrodomestici direttamente dagli smartphones e dai tablet PC. Questa consente di usare anche l'aspirapolvere Hom-Bot di LG anche come sentinella di casa mentre i proprietari sono in giro.

LG, nel 2011 grandi investimenti sulla telefonia mobile

LG Electronics dovrebbe investire più di 18 miliardi di dollari nel 2011 (+12% rispetto al 2010) con l'obiettivo di rafforzare il comparto dei dispositivi mobili.
 
La società infatti avrebbe individuato, in base a quanto riportato da Reuters, come aree principali di sviluppo quelle relative a smartphones e tablet, assieme alle televisioni e ai display.
 
Sono state recentemente annunciate delle forti perdite riguardanti la divisione dei dispositivi mobili, frutto di una politica di mercato che si è rivelata sbagliata. Le forze sono state focalizzate nei telefonini per le masse, mentre sarebbe stato meglio potenziare la ricerca e lo sviluppo sugli smartphones.
 
L'azienda dovrebbe investire anche in nuovi territori come le celle solari e gli schermi di piccole dimensioni per smartphones e tablets.
 
LG, per grandezza, è comunque il terzo produttore di telefonia dopo Nokia e Samsung. Nonostante si debba ancora buttare a capofitto nel settore degli smartphones, a Novembre ha venduto un milione di modelli Optimus One (con sistema operativo Android) e punta a raggiungere quota 10 milioni.
 

LG nel Q4 2010 torna in perdita

Per la prima volta dopo sette trimestri LG Electronics ha pubblicato dei dati finanziari in passivo.
 
La divisione LG Mobile ha contribuito a far maturare una perdita trimestrale nel quarto trimestre del 2010 pari a 229,3 milioni di dollari (circa 168 milioni di euro), nonostante una lieve ripresa nelle vendite.
 
Come si può notare dalla tabella, espressa in Won Sudcoreani, la divisione mobile, che partecipa per circa il 20% alle entrate totali della multinazionale, rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente ha subito una flessione del 15% in termini di ricavi.
 

 
Nel quarto trimestre del 2010 sono stati venduti 30,6 milioni di telefonini. Il dato è in crescita di circa 8 punti percentuali (28,4 milioni di unità) rispetto al trimestre precedente, ma è comunque in calo del 10% rispetto al Q4 del 2009.
LG continua rimane comunque il terzo produttore di telefonia al mondo per numero di dispositivi venduti.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?