Tecnologia LTE per la vera banda larga mobile, Test Vodafone, Nokia e Alcatel

 

Alcune settimane fa Nokia Siemens Networks ha sperimentato la prima chiamata voce LTE al mondo con un software commerciale testando le effettive possibilità di questa nuova e interessante tecnologia che dovrebbe presto sostituire il sistema Wimax

Scritto da Redazione il 04/10/09 | Pubblicata in Long Term Evolution | Archivio 2009

 
Alcune settimane fa Nokia Siemens Networks ha sperimentato la prima chiamata voce LTE al mondo con un software commerciale testando le effettive possibilità di questa nuova e interessante tecnologia che dovrebbe presto sostituire il sistema Wimax.

L’elemento chiave della soluzione end-to-end è la Flexi Multi Radio Base Station, una stazione radio base di ridottissime dimensioni e ad alta efficienza energetica, già in commercio e che è stata premiata con il Best Network Technology Advance Award all’edizione 2009 del GSMA Global Mobile Awards a Barcellona.

Questo prodotto è progettato per gestire diverse tecnologie, dal GSM al 3G e LTE, permettendo la configurazione da remoto. Il supporto della nuova tecnologia LTE richiederà inoltre soltanto l’upgrade del software da remoto.

Al sistema si affiancherà l’Evolved Packet Core (EPC) in grado di processare un volume di traffico dati molto più elevato rispetto ad oggi e di supportare i servizi real-time rich media, integrandosi perfettamente all’infastruttura esistente.

LTE offre picchi di 179 Mbps in ricezione e 58 Mbps in trasmissione, circa 10 volte più veloce dell’HSPA. La latenza, ovvero il tempo di risposta ad ogni comando, è eccezionalmente bassa e pari a 10-20 ms. Ciò rende l’utilizzo dei servizi quali il web surfing, il gaming o l’utilizzo di applicazioni real-time quali il VoIP, non solo immediato ma anche molto piacevole.

4G LTE: SK Telecom e Bell Labs, alleanza per le reti del futuro

 
SK Telecom e i Bell Labs siglano un accordo di collaborazione. L’operatore coreano e l’organizzazione di ricerca avanzata di Alcatel-Lucent collaboreranno per lo sviluppo dei progetti per le future reti di telecomunicazione.
 
I progetti riguarderanno, tra le altre, la rete 4G Long Term Evolution (LTE) e saranno sviluppati nei prossimi anni. Un’altra area di potenziale impegno riguarda lo sviluppo di reti autogestite: una richiesta che si prevede sarà sempre maggiore da parte degli operatori di telecomunicazioni, impegnati a ricercare nuove strade per migliorare la propria efficienza.
 
Entrambe le aziende potranno contare sulla reciproca esperienza: SK Telecom darà maggior aiuto per quanto riguarda la capacità trasmissiva e di costi di manutenzione mentre i Bell Labs potranno sviluppare le loro competenze nelle tecnologie emergenti ed estendere il perimetro dell’attività di ricerca in Corea.
 

4G: Alcatel-Lucent annuncia LTE Connected Car

 
Alcatel-Lucent annuncia lo sviluppo di una serie di soluzioni tecnologiche altamente innovative per lo sviluppo di LTE Connect Car, una “concept car” che incorpora quanto di più avanzato si stia profilando nel campo dei servizi di comunicazione in mobilità e a larga banda in campo automobilistico.
 
LTE Connected Car mostra come la tecnologia d’accesso mobile ad alta velocità di nuovissima generazione (4G / LTE o Long Term Evolution) sia destinata a portare una serie di nuove applicazioni e di servizi al settore automobilistico, oggi non possibili con le tecnologie correnti.
 
Alcatel è tra i primi a essere protagonista nel mercato delle reti mobili a larga banda di nuova generazione, le reti LTE appunto, e ha svolto un ruolo centrale nell’integrazione di questo concept vehicle, un vero e proprio “Smartphone su quattro ruote”.
 

One Voice, nuovo standard globale per la tecnologia LTE

 
Le più grandi società del mondo della telefonia mobile - tra le quali troviamo AT&T, Orange, VodafoneNokiaSamsung, Sony Ericsson - hanno collaborato assieme per definire uno standard globale di introduzione dei servizi Voce e SMS sulle reti Long Term Evolution (LTE).

 
One Voice - questo è il nome dell'iniziativa - definisce un set ottimale di specifiche funzionalità 3GPP già esistenti tutti gli intermediari del settore possono utilizzare per offrire soluzioni Voce compatibili con le reti LTE.
 
LTE è la prima "tecnologia 4G" del suo genere, che garantisce un trasferimento dati in download fino a 100 Mbps. L'attuale tecnologia più evoluta presente sul mercato, la HSPA (definita come 3,5G), arriva al massimo a 10 Mbps circa.
 
L’obiettivo dell’iniziativa è assicurare l’ecosistema più vasto possibile per la tecnologia LTE ed evitare la frammentazione delle soluzioni tecniche.
 

Vodafone: Buoni primi test LTE per 4G

 
Vodafone rende noto che gia’ a maggio 2009 ha effettuato con successo il primo test di laboratorio con tecnologia LTE (Long Term Evolution) a Milano.
 
Il Gruppo Vodafone ha inoltre effettuato sperimentazioni sulla tecnologia LTE in diversi Paesi Europei ed extra-Europei tra cui Spagna, Germania, Ungheria e Stati Uniti.
 
LTE rappresenta la quarta generazione di telefonia mobile, che consentira' velocità di connessione con internet mobile fino a 144 megabit al secondo, ossia dieci volte superiori rispetto alle reti di terza generazione, rendendo possibile la fornitura di servizi comparabili a quelli offerti dalle reti fisse.
 

Nokia fa le prime prove di 4G con la tecnologia LTE

 
Nokia ha introdotto il primo modem con tecnologia Long Term Evolution (LTE). Il modello si chiama Modem RD-3.
Oltre alla nuova tecnologia 4G - che è l'evoluzione dell'attuale tecnologia 3,5G HSPA - il modem supporta anche le connessioni con le reti GSM/EDGE e WCDMA/HSPA.
Una nota interessante è che, siccome la tecnologia LTE è ancora in fase di implementazione, il Nokia Internet Modem RD-3 supporta diverse frequenze LTE e così è in grado di venire incontro a tutti i possibili sviluppi delle reti che verranno fatte dai singoli operatori di tutto il mondo.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?