Microsoft ha venduto 200 milioni di licenze di Windows 8, sorpassato Vista

 

Microsoft ha rivelato che la società è riuscita a vendere 200 milioni di licenze del suo ultimo sistema operativo Windows 8

Scritto da Simone Ziggiotto il 14/02/14 | Pubblicata in Microsoft | Archivio 2014

 

Microsoft ha venduto 200 milioni di licenze di Windows 8, sorpassato Vista

Microsoft ha rivelato che la società è riuscita a vendere 200 milioni di licenze del suo ultimo sistema operativo Windows 8.

Il numero consiste nelle licenze che Microsoft vende agli OEM (ai produttori), che installano sui loro dispositivi il sistema. Di conseguenza, il numero non tiene conto di quanti clienti hanno effettivamente installato o usano una versione originale di Windows sul loro PC.

Mentre il numero potrà sembrare grande, la verità è che in realtà è inferiore a quello di Windows 7. Microsoft ha rivelato nel maggio dello scorso anno di aver venduto 100 milioni di licenze di Windows 8 e, oggi, dopo 16 mesi dal lancio del sistema operativo, è arrivata a registrare appena 200 milioni di vendite. In confronto, Microsoft ha venduto 240 milioni di licenze di Windows 7 nel primo anno dalla sua disponibilità.

E' chiaro, di conseguenza, come Windows 8 non sta ottenendo gli stessi buoni risultati del suo predecessore e, in realtà, le cose perggiorano ogni giorno che passa (HP, per esempio, ha ricominciato a vendere PC con Windows 7). Così, mentre Microsoft è riuscita a vendere 200 milioni di licenza di Windows 8, quante di queste vengono realmente utilizzate dagli utenti non lo sappiamo.

Microsoft ha rilasciato l'aggiornamento Windows 8.1 l'anno scorso e presto rilascerà il nuovo aggiornamento Windows 8.1 Update 1 per risolvere alcuni problemi avuti con l'originale Windows 8, oltre che per aggiungere nuove funzionalità che, si spera, riaccenderanno l'interesse dei consumatori verso la piattaforma. A questo si aggiunge il calo generale delle vendite di PC, che nel complesso si converte in grosse perdite per Windows o Microsoft in generale.

Ricordiamo, infine, che per l'estate 2015 è atteso il debutto di Windows 9.

Windows 8 continua a diffondersi, cala l'uso di XP

 
L'adozione del sistema operativo Windows 8 di Microsoft non ha certo rispettato le aspettative dell'azienda di Redmond, ma il tasso di espansione continua a salire, secondo gli ultimi dati raccolti dalla società di analisi Net Applications.
 
Microsoft Windows presenza settembre 2013
 
L'ultima versione di Windows arriva ad una quota di adozione di poco più dell'8 per cento, principalmente a discapito della quota di Windows XP, che attualmente si attesta al 31,41 per cento. Windows 8 ha registrato una quota al 5,4 per cento e al 7,41 per cento nel mese di luglio e agosto, rispettivamente. Arrivato all'8 per cento a settembre, il tasso di cresciuta nell'ultimo periodo è quindi aumentato. 
 
La fetta della torta più grande rimane attualmente di proprietà di Windows 7, ora al 46,43 per cento. Questo numero è cresciuto costantemente negli ultimi mesi, contro il 44,4 per cento registrato nel mese di luglio di quest'anno. Ciò è probabilmente dovuto agli upgrade di Windows XP, che però hanno visto gli utenti preferire Windows 7 a Windows 8.
Net Applications ha raccolto i dati anche del nuovo Windows 8.1, disponibile oggi come anteprima in attesa del debutto ufficiale il 18 Ottobre prossimo: la quota è del 0.87 per cento, ma si prevede che dal giorno in cui sarà lanciato in via ufficiale la sua presenza crescerà tra gli utenti.
 
 Microsoft Windows presenza settembre 2013

 
Windows Vista, il precursore di Windows 7, ha una presenza poco meno del 4 per cento, che è ancora abbastanza per battere l'ultimo sistema operativo desktop di Apple, OSX 10.8.
 
Inoltre, sono disponibili i dati per quanto concerne la presenza dei sistemi operativi mobili: iOS di Apple rappresenta circa il 53.65 per cento dei dispositivi che accedono al web da mobile, in calo dal 58,26 per cento del mese di luglio; mentre Android è lentamente in crescita, con una quota cresciuta al 29,43 per cento rispetto al 25,28 per cento del mese di luglio.
 

Windows 8 sorpassa Vista, diventa terzo OS desktop piu' usato

 
Otto mesi dopo la sua uscita nel mese di ottobre 2012, Windows 8 ha finalmente superato Windows Vista: l'ultimo sistema operativo desktop di Microsoft vanta una quota di mercato del 5,1 pre cento, mentre Windows Vista è al 4,62 per cento​​.

Il sistema operativo di Microsoft Windows 8 ha raggiunto un nuovo traguardo: è ormai il terzo sistema operativo più utilizzato al mondo, almeno agli occhi dell'ultimo rapporto della società di ricerche Net Applications.
 
Nello scorso mese di giugno, Net Applications ha calcolato che Windows 8 è stato presente nel 5,1 per cento dei computer desktop contro la quota del 4,62 per cento registrata dalla piattaforma Windows Vista.
 
Net Applications OS Giugno 2013
 
Il dato più recente ha mostrato un guadagno della quota di mercato per Windows 8 rispetto all'ultima volta che Net Applications ha fatto la stessa rilevazione a maggio, quando W8 era diffuso nel 4,27 per cento dei PC desktop e confermando la continua crescita dal suo lancio ufficiale nel mese di ottobre. Nello stesso tempo, Vista ha visto la sua popolarità precipitare, anche se la sua quota di giugno in realtà ha mostrato un lieve aumento dal 4,51 per cento registrato nel mese di maggio.
Il successore di Vista, Windows 7, è rimasto il sistema operativo più diffuso con una quota del 44,37 per cento del mese scorso, lasciando il buon vecchio Windows XP al secondo posto con il 37,17 per cento.
 
Analizzando i dati del rapporto da una prospettiva più ampia, la piattaforma Windows di Microsoft è presente nel 91,51 per cento dei computer desktop a giugno, seguito da Mac OS di Apple con la sua quota di mercato del 7,2 per cento e Linux al terzo posto con l'1,28 per cento.
 
Intanto, la piattaforma Windows 8 continua a crescere ed evolversi. Infatti, la settimana scorsa si è tenuto a San Francisco la conferenza annuale per sviluppatori Microsoft Build 2013 nella quale è stato presentato il prossimo aggiornamento di Windows, denominato Windows 8.1, che è già disponibile in versione preview per chi lo vuole provare ma arriverà entro fine anno in versione finale per tutti.
 

Microsoft, 40 milioni di licenze Windows 8 in un mese

 
A un mese dall'introduzione di Windows 8, Microsoft ha confermato che il totale delle licenze vendute ha toccato quota 40 milioni.
La cifra, svelata da Tami Reller del team Windows alla Credit Suisse 2012 Annual Technology Conference, è stata riportata anche nel blog ufficiale di Windows. "Il viaggio è appena all'inizio, ma sono felice di annunciare che fino a oggi abbiamo venduto 40 milioni di licenze Windows 8".
 

 
"Windows 8 sta sopravanzando Windows 7 in termini di aggiornamenti"

Il nuovo sistema operativo, lanciato sul mercato a fine Ottobre, è stato progettato per essere compatibile sui computer Windows 7 ed è stato introdotto assieme alla nuova versione del Windows Store. L'aggiornamento, inoltre, secondo quanto riportato dal blog ufficiale è "super facile".
Nei primissimi giorni di disponibilità la società di Redmond aveva comunicato che erano già state vendute quattro milioni di licenze. Paul Thurrott, esperto in 'cose di Microsoft', aveva evidenziato che le vendite nelle prime settimane erano state "deludenti" e "ben al di sotto delle aspettative".
Per fare un confronto, Microsoft vendette 60 milioni di licenze Windows 7 in due mesi.
 

Windows 8 procede al ritmo di 4 milioni di utenti al giorno

Secondo quanto riportato da diverse fonti, sarebbero circa 4 milioni al giorno gli utenti che decidono di passare al nuovo Windows 8, soprattutto quelli che hanno acquistato recentemente un Pc con Windows 7 che possono usufuire di una speciale promozione.

Una cifra comunque inferiore alle aspettative iniziali, che risente anche del minor numero di computer venduti negli ultimi 2 anni, ormai in parte soppiantati da tablet Pc e smartphone.

Gli unici paesi a non soffrire sul lato delle vendite di Pc sono quelli emergenti, mentre Stati Uniti ed Europa, puntano decisamente di più ai prodotti Mobile.

Con la nuova versione, arrivano buone notizie per chi invece il Pc l'ha comprato molto tempo fa: la versione download costa appena 29.99 euro rispetto ai 59.99 della versione box
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?