Windows XP, la storia dietro l'iconico Wallpaper

 

Ora che Windows XP è stato mandato in pensione, Microsoft racconta in un video i segreti dietro lo scatto della 'collina verde e cielo azzurro' rappresentati nel wallpaper che ha contraddistinto il sistema operativo per oltre un decennio

Scritto da Simone Ziggiotto il 14/04/14 | Pubblicata in Microsoft | Archivio 2014

 

Windows XP, la storia dietro l'iconico Wallpaper

Ora che Windows XP è stato mandato in pensione, Microsoft racconta in un video i segreti dietro lo scatto della 'collina verde e cielo azzurro' rappresentati nel wallpaper che ha contraddistinto il sistema operativo per oltre un decennio.

Vi siete mai chiesti che cosa si cela dietro l'iconico cielo blu il prato verde della schermata di default di Windows XP, il sistema operativo di Microsoft più popolare che dalla scorsa settimana è ufficialmente andato in pensione?

Dietro la collinetta c'è una trafficata strada californiana. A svelarlo è l'autore stesso della foto, Charles O'Rear, ex fotografo del National Geographic, che ha raccontato la storia dietro lo scatto che ancora oggi si trova nelle schermate di milioni di computer in tutto il mondo, dietro probabilmente cartelle o icone per lanciare applicazioni.

In un video di 8 minuti pubblicato su YouTube, Microsoft vuole rende omaggio al sistema operativo proponendo l'intervista a O'Rear, che potete vedere qui sotto.

Lo scatto risale al 2001 ed è intitolato 'Bliss' (che vuole dire 'estasi') e fu scelto 13 anni fa come sfondo del desktop di quello che doveva essere al tempo il nuovo sistema operativo per i personal computer.

Nel video, O'Rear dice di aver scattato la foto "mentre andavo dalla mia fidanzata, sulla strada che da San Francisco porta alla Napa Valley". L'ex fotografo del National Geographic dice che l'immagine "è intorno a tutti noi" avendola vista "al Cremlino e alla Casa Bianca".

Quando dalla Microsoft gli ingegneri mandarono una mail al fotografo in cui contestavano l'autenticità della foto, secondo i quali era uno scatto 'photoshoppato', O'Rear ha risposto che così non era, ma "E' stato solo un attimo perfetto: l'estasi" e si tratta di una foto analogica scattata con una pellicola Fuji e mai più alterata. Da qui il titolo 'Bliss'.

Dall'8 aprile 2014 il supporto tecnico per Windows XP non è più disponibile, inclusi gli aggiornamenti automatici per la sicurezza che aiutano a proteggere il PC. Sempre a partire dall'8 Aprile, Microsoft non consente più neanche il download di Microsoft Security Essentials su Windows XP (gli aggiornamenti continueranno ad essere distribuiti per le signature anti-malware per un periodo limitato, il che non è però garanzia che il computer sarà al sicuro). Per chi continuerà ad usare Windows XP una volta terminato il supporto da parte di Microsoft: chi non usa il computer per accedere ad internet non deve preoccuparsi: i virus si ricevono principalmente attraverso internet, per cui se non ci si collega il rischio di incombere in virus è minimo; al contrario, chi usa di frequente internet e scarica posta elettronica è più vulnerabile ai rischi per la sicurezza e ai virus. In entrambi i casi Windows XP continuerà a funzionare senza problemi, solo che Microsoft non rilascerà più gli aggiornamenti automatici per la sicurezza che aiutano a proteggere il PC. Il consiglio è comunque quello di passare ad una nuova versione di Windows.

Potete vedere l'intera intervista nel video di otto minuti pubblicato da Microsoft su Youtube nel player video qui sotto.


 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?