Nokia pronta a vendere a Microsoft la divisione telefonia

 

Il blogger Eldar Murtazin, noto per essere stato tra i primissimi a dare le indiscrezioni dell'accordo tra Nokia e Microsoft e per aver annunciato con settimane di anticipo il lancio ufficiale di Ovi Store, ha scritto sul suo sito altre notizie bollenti riguardanti il colosso finlandese di telefonia

Scritto da Maurizio Giaretta il 17/05/11 | Pubblicata in Nokia | Archivio 2011

 

Il blogger Eldar Murtazin, noto per essere stato tra i primissimi a dare le indiscrezioni dell'accordo tra Nokia e Microsoft e per aver annunciato con settimane di anticipo il lancio ufficiale di Ovi Store, ha scritto sul suo sito altre notizie bollenti riguardanti il colosso finlandese di telefonia.

"La prossima settimana Nokia sarà il via alle negoziazioni per la vendita dell'unità di produzione dei telefoni a Microsoft" si può leggere. "Inizialmente non saranno rese pubbliche informazioni in merito all'accordo, il quale si potrebbe chiudere prima della fine del 2011".

L'indiscrezione è piuttosto corposa e, diciamolo pure, per il momento è stata presa in considerazione solamente per l'attendibilità della fonte. Rimane comunque difficile pensare che Nokia abbia intenzione di vendere baracca e burattini a Microsoft.

Certo, probabilmente sarebbe parso altrettanto strano se più di un anno fa avessimo affermato che Nokia sarebbe diventata alleata di Microsoft.

Nokia tramite una nota su Twitter ha smentito indirettamente queste voci tramite. "Come sapete, normalmente non commentiamo questo genere di indiscrezioni. Ma dobbiamo dire che i rumors di Eldar stanno ovviamente diventando sempre meno accurati con il passare del tempo".

Non è una smentita secca; sembra più una sorta di sfida personale contro Murtazin.

Probabilmente un comunicato del tipo "Attualmente non siamo al centro di alcuna negoziazione con Microsoft per vendere la nostra unità di produzione" sarebbe stato più convincente.

Stephen Elop, CEO di Nokia.
 

Ricordiamo che gli ultimi mesi di Nokia sono stati ricchi di cambiamenti; i più importanti hanno avuto a che fare con l'accordo con Microsoft per sviluppare un ecosistema comune (ciò implica la scelta di Windows Phone come sistema operativo principale e il graduale abbandono di Symbian), con la scelta di tagliare 4.000 posti di lavoro e di delocalizzare lo sviluppo software Symbian.

Ora sembra anche che, per privilegiare il nuovo OS Microsoft, i servizi Ovi di Nokia saranno rinominati in Nokia Services.


fonte mrmurtazin.com via unwiredview

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?