Italia: Legge Anti Amazon, blocco degli sconti sui libri

 

Per un paese che parla sempre di semplificazione e liberalizzazione, questa ennesima norma protettiva lascia davvero l'amaro in bocca

Scritto da Redazione il 29/07/11 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2011

 
Per un paese che parla sempre di semplificazione e liberalizzazione, questa ennesima norma protettiva lascia davvero l'amaro in bocca.

La norma, già ribattezzata Anti Amazon, pone un nuovo vincolo al settore dell'editoria sia cartacea che digitale.

L'ennesima norma vergognosa, promossa da Riccardo Levi del PD, pone il limite di sconto sui prezzi del libri al 15% del prezzo di copertina, con possibilità di arrivare al 25% per casi particolari e limitati nel tempo.


Addio quindi a libri scontati e libri digitali a basso prezzo.

In Italia, dove già si legge poco e si compra ancora meno, i libri costeranno cosi di più rispetto alla media europea.

Nefasti gli effetti che potrebbero prodursi nel settore degli ebook, ovvero dell'editoria digitale, che potrebbe trovarsi a dover mantenere prezzi elevati anche sulle versioni digitali.

Se su Kindle Store oltre 500.000 libri sono disponibili sotto i 9 dollari, per l'eventuale versione italiana i prezzi saranno decisamente pià alti.

Pessimi i giudizi di IBS e Amazon, che grazie ad economie di scala e vendita online, riuscivano a consentire di acquistare i libri a prezzi vantaggiosi per i consumatori.

Le campagne fuori tutto, con possibilità di acquistare libri anche sotto i 5 euro, saranno d'ora in avanti un semplice ricordo.

Se dovete acquistare un libro, fatelo ora o vi ritroverete a dover sborsare molti più soldi in futuro!
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?