Ubuntu mobile per telefoni annunciato, disponibile dal 2014

 

Canonical ha svelato la versione mobile del sistema operativo Ubuntu basato su piattaforma Linux

Scritto da Simone Ziggiotto il 03/01/13 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2013

 

Canonical ha svelato la versione mobile del sistema operativo Ubuntu basato su piattaforma Linux. Ubuntu per i telefoni usa lo stesso kernel di base e di Android, ma ha una nuova interfaccia utente e sistema di navigazione. Come da programma, arriverà nel 2014.

Per cominciare, Ubuntu fa un uso massiccio delle gestures. Ciascuno dei quattro angoli dello schermo può essere utilizzato per eseguire una determinata azione. Un piccolo colpo da sinistra mostra le applicazioni preferite, mentre un colpo più importante mostra la schermata con tutte le applicazioni installate nel dispositivo. Un colpo da destra apre l'ultima applicazione precedentemente utilizzata. Un movimento dal basso mostra i comandi di menu per l'applicazione e un colpo dall'alto verso il basso mostra le notifiche e i messaggi.

Ubuntu mobile

Ubuntu mette un forte accento sulle applicazioni web sviluppate in HTML5 e dà loro la massima priorità, come ad esempio la possibilità di mostrare le notifiche proprio come fossero applicazioni native. Se si desidera un'esperienza di utilizzo ancora migliore, è anche possibile utilizzare le applicazioni native scritte appositamente per Ubuntu. Anche se è basato sul kernel di Android, Ubuntu non utilizza la macchina virtuale Dalvik che gli sviluppatori Android usano per le applicazioni per il sistema operativo mobile di Google, per cui alcuni programmi realizzati per Android non sono compatibili con Ubuntu. Il lato positivo della mancanza della Dalvik Virtual Machine combinata con la capacità di eseguire applicazioni native è la migliore gestione delle risorse del telefono, con conseguenti migliori prestazioni.

Come per la versione desktop di Ubuntu, alla ricerca è stata data la massima priorità. È possibile eseguire la ricerca facendo scorrere verso il basso la parte superiore dello schermo e mentre si digita il relativo contenuto viene visualizzato sullo schermo in tempo reale il risultato, che cambierà ad ogni modifica del testo. La ricerca è in grado di rilevare sia i contenuti memorizzati sul dispositivo (messaggi, e-mail, chiamate, ecc) che anche i contenuti disponibili in linea da varie fonti, come Wikipedia, per esempio.

Ubuntu mobile 2

Canonical ha anche reinventato la lockscreen su Ubuntu appositamente per la versione per i telefoni. Al team di sviluppo piace chiamare questa schermata 'schermata di benvenuto' piuttosto che 'schermata di blocco' perché tutte le gestures sono disponibili da questa schermata, senza bisogno di eseguire azioni intermedie. La schermata di benvenuto mostra anche uno spazio che consente di visualizzare le informazioni importanti contenute nelle applicazioni aperte.

Infine, Ubuntu sui telefoni permetterà di collegare il dispositivo ad una tastiera e mouse esterni per poterlo usare come fosse un tradizionale PC-desktop, non dissimile da quello che Motorola ha promesso con le Webtop (il sistema operativo presente all'interno dei top di gamma Motorola).

Canonical ha concluso l'annuncio di Ubuntu per mobile promettendo di fornire presto immagini relative al sistema operativo, che attualmente è in sviluppo solo sul Nexus Galaxy. Per quanto riguarda i dispositivi che saranno commercializzati con il sistema operativo Ubuntu pre-installato, questi si prevede che arriveranno per l'inizio del prossimo anno, nei primi mesi del 2014.

È possibile controllare il sistema operativo Ubuntu in azione nel video qui sotto, che dura circa 22 minuti.

Ubuntu per telefoin - Video dimostrazione


 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?