I Supplenti scolastici chiamati via Sms

 

Il nuovo decreto del Ministero dell’Istruzione invita le scuole italiane a risparmiare, cercando i supplenti con gli SMS invece dei vecchi, lenti e costosi Telegrammi postali

Scritto da Redazione il 02/07/09 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2009

 
Il nuovo decreto del Ministero dell’Istruzione invita le scuole italiane a risparmiare, cercando i supplenti con gli SMS invece dei vecchi, lenti e costosi Telegrammi postali.

Ad aiutare gli istituti scolastici, ci ha pensato Pyramid con il nuovo software Tasso, applicazione di facile utilizzo che permette di accedere velocemente ai database dei candidati supplenti.

L’operatrice non deve far altro che scrivere il testo del messaggio di convocazione e, con un semplice clic, il software lo invierà ai docenti, in ordine di graduatoria che potranno poi rispondere sempre via SMS o e-mail, e il sistema registrerà in automatico la risposta.

L'applicazione Tasso registra e notifica gli sms ricevuti e quelli non ricevuti e permette di evidenziare in automatico il vincitore della graduatoria, garantendo risparmio di soldi e di tempo visto che la sola gestione delle comunicazioni ai supplenti costa al sistema scolastico italiano ben 110 milioni di euro all'anno.

Applicato a tutti gli istituti italiani, Tasso porterebbe questi costi ad appena 150.000 euro (o ancora meno in caso di utilizzo di email invece che di sms).
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?