Alcatel-Lucent: nuova rete HD-TV per la Bundesliga

 

Alcatel-Lucent fornirà una rete broadcast nazionale di prossima generazione a Media Broadcast GmbH, il service provider leader in Germania nel settore broadcasting and media

Scritto da Maurizio Giaretta il 17/09/08 | Pubblicata in Reti | Archivio 2008

 

Alcatel LucentAlcatel-Lucent fornirà una rete broadcast nazionale di prossima generazione a Media Broadcast GmbH, il service provider leader in Germania nel settore broadcasting and media.

Il segnale HDTV (High Definition TV) sarà trasmesso live per la prima volta dagli stadi della 1^ e 2^ Bundesliga verso gli studi televisivi in tutto il paese. I clienti di Media Broadcast potranno trasmettere le partite, in alta definizione e senza interruzioni, fino ai salotti di milioni di tifosi via DVB-H, DVB-T, DSL o cavo.

La nuova rete NGN broadcast supporta la trasmissione simultanea di molti segnali HDTV trasparenti e un alto numero di interfacce. Per i broadcaster e le case di produzione sono inoltre possibili collegamenti in tempo reale e trasmissioni a circuito chiuso.

Il broadcast NGN ha anche tempi di switching brevi e supporta formati che vanno da MPEG2 ai segnali HD compressi. Inoltre, i clienti possono gestire la banda e la qualità del servizio in modo autonomo, attraverso una soluzione centralizzata di routing e management.

Ad oggi, sono stati collegati 18 point of presence con connessione fissa, IP/MPLS ed Ethernet con una capacità fino a 10 Gbps. Cuore dell’NGN broadcast è l’Alcatel-Lucent 7750 Service Router, che gestisce segnali voce, dati e video e garantisce la disponibilità della rete, fondamentale nella trasmissione in diretta delle partite di calcio.

Alcatel-Lucent 7750 Service Router è dotato di funzionalità nostop per il routing IP e i servizi su LAN private virtuali (VPLS), virtual leased lines (VLL) e IP VPN. Funziona anche come multi service edge router e gestisce tutti i tipi di servizi di rete. La rete nazionale è controllata e gestita dal sistema di gestione di rete Alcatel-Lucent 5620 SAM.

Accordo 3 e Alcatel per ottimizzare la rete DVB-H

 
Alcatel-Lucent fornirà a Tre Italia prodotti e servizi per espandere e ottimizzare la rete nazionale di Mobile TV broadcast. La soluzione di Alcatel-Lucent per 3 Italia consentirà a 3 Italia di migliorare la copertura indoor e outdoor della rete Mobile TV broadcast e nello stesso tempo di ottimizzare l’efficienza della rete. Gli utenti della Mobile TV di 3 Italia potranno fruire di una migliore qualità del servizio anche in mobilità e senza interruzioni del servizio.
 
Alcatel-Lucent espanderà e incrementerà la densità della rete di trasmettitori terrestri DVB-H in tutta Italia; 3 Italia potrà così offrire il servizio di Mobile TV ai suoi 8,45 milioni di clienti UMTS. Inoltre, l’integrazione dei trasmettitori terrestri di Alcatel-Lucent nella rete esistente di 3 Italia, e nei siti nuovi, avverrà senza interruzione del servizio. Grazie al nuovo sistema di monitoraggio remoto, Tre potrà tenere sotto controllo la qualità del servizio offerto dalla propria rete con una notevole riduzione dei costi operativi.
La soluzione di Alcatel-Lucent per 3 è basata su sistemi 9600 DTH (Digital Terrestrial Handheld), i trasmettitori terrestri multistandard per la Mobile TV, future-proof in quanto in grado di supportare DVB-T, DVB-H e di evolvere verso il DVB-SH.
 
Questi trasmettitori sono stati progettati e ottimizzati per rispondere alle specifiche esigenze degli operatori mobili, anche in termini di facilità di integrazione nei siti mobili. La soluzione Alcatel-Lucent include il sistema di monitoraggio remoto, servizi professionali quali l’integrazione di rete, project management, installazione e collaudo, riparazione e manutenzione.
 
Nuovi presidente del CdA e CEO per Alcatel-Lucent

Il Consiglio d Amministrazione di Alcatel-Lucent ha approvato ieri la nomina di Philippe Camus quale presidente non esecutivo dal 1° ottobre 2008.Ben Verwaayen è nominato nuovo chief executive officer. Ben farà parte del Consiglio di Amministrazione della società.
 
Philippe Camus, 60 anni, nazionalità francese e residenza negli Stati Uniti, è un manager conosciuto, con esperienze internazionali in vari settori. E’ stato co-CEO presso EADS (European Aeronautic Defense and Space Company) e ha gestito attività ampie e globali nel settore dell’alta tecnologia. È co-Managing Partner presso Lagardère, un media group internazionale e partner di Evercore Partners, una società di investimenti e consulenza di New York.
 
Ben Verwaayen, 56enne olandese, ha un’esperienza pluriennale nel settore delle telecomunicazioni e dell’IT. È stato CEO di BT da febbraio 2002 a giugno 2008. E' stato vice presidente del comitato di direzione di Lucent Technologies in US, dove è entrato nel settembre del 1997. In precedenza, ha lavorato 9 anni presso KPN in Olanda, quale presidente e direttore generale della filiale tlc, PTT telecom. Ancor prima, Ben ha lavorato in ITT, poi confluita in Alcatel.
 
Liguria e Alcatel-Lucent assieme per superare digital divide

AlcatelAlcatel-Lucent collaborerà con la Regione Liguria sulla banda larga per il superamento del digital divide nelle zone più remote della Regione. E’ quanto stabilito nel protocollo di intesa siglato oggi da Claudio Burlando, presidente della Regione Liguria e Stefano Lorenzi, amministratore delegato di Alcatel-Lucent Italia.
 
La multinazionale metterà a disposizione della Regione un patrimonio di conoscenze e risorse professionali di alta qualità per lo sviluppo di soluzioni miste – wired, wireless – complete dei servizi professionali e delle applicazioni necessarie per il superamento efficace del digital divide.
La collaborazione si estende alla promozione e alla diffusione della conoscenza specifica, prerequisito per lo sviluppo armonico della Società dell’Informazione, tra gli obiettivi che la Regione si pone come mezzo per il superamento del digital divide.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?