Argentina: Importazione Vietata per BlackBerry e iPhone

 

Il governo argentino ha recentemente varato il divieto di importazione per alcuni prodotti di elettronica di consumo non prodotti in loco

Scritto da Simone Ziggiotto il 30/12/11 | Pubblicata in Rim | Archivio 2011

 

Il governo argentino ha recentemente varato il divieto di importazione per alcuni prodotti di elettronica di consumo non prodotti in loco.

Tra i produttori più colpiti, troviamo Apple e BlackBerry che non disponendo di fabbriche e impianti in Argentina, non potranno più vendere i loro prodotti nel suolo argentino.

Nokia, Samsung, LG e Motorola hanno già costruito impianti nel paese sudamericano, il che significa che potranno aggirare il recente divieto di importazione e continuare con le vendite.

L'unica opzione per la società di Cupertino e quella Canadese sarà quella di avviare una produzione direttamente nel paese, per poter poi commercializzare tutti i propri prodotti.

Al momento, sappiamo che RIM è già alla ricerca di un partner per poter iniziare il progetto, mentre non abbiamo alcuna informazione su Apple che invece affida la quasi totalità della produzione ad aziende cinesi.

Qualora i due produttori non saranno in grado di avviare una produzione in tempi rapidi, i prodotti Apple e Rim saranno reperibili solo all'estero o presso il mercato nero.

Il divieto dovrebbe valere anche rispetto alle regole del Mercosur, una sorta di Trattato di Schengen sudamericano e quindi non sarà possibile per esempio, acquistare i prodotti nel vicino Uruguay.

RIM Blackberry Argentina

Questo divieto fa parte della politica di autarchia varaata dal nuovo governo argentino, che per combattere la crisi e la disoccupazione, sta puntando a costringere i grandi produttori, ad avviare impianti nel paese senza poter importare dall'estero. 
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?