Samsung, nel 2013 tanto Android, Galaxy S4 e Tizen

 

Nel 2012 Samsung ha superato Nokia diventando la società numero uno per telefonini venduti nel mondo

Scritto da Maurizio Giaretta il 07/01/13 | Pubblicata in Samsung | Archivio 2013

 

Nel 2012 Samsung ha superato Nokia diventando la società numero uno per telefonini venduti nel mondo. Quali possono essere gli obiettivi per il 2013? Secondo le prime statistiche, quest'anno l'espansione continuerà. Inoltre comincierà ufficialmente il Piano B, ovvero si attuerà il piano Tizen sperando di trovare un'alternativa valida ad Android.

Il binomio Samsung-Android genera una sinergia che sta portando risultati eccellenti a tutti. Come appena detto, in termini numerici la società coreana è davanti a tutte. Inoltre è riconosciuta come la rivale numero uno di Apple: ai clienti piacciono prodotti come Galaxy S3, Galaxy Note 2 e il tablet Galaxy Note 10.1 (nella foto sotto) e l'aspettativa per Galaxy S4 è in costante crescita. Inoltre Google prosegue il processo di espansione e cementificazione di Android, che ora è ampiamente il sistema operativo mobile più diffuso al mondo.

Samsung Galaxy Note 10.1

Ma, nel settore della telefonia mobile, le cose cambiano in fretta. Samsung è ben conscia di non poter contare su un proprio software e, anche se attualmente ciò non rappresenta un problema, in ottica futura potrebbe diventarlo. Apple, la rivale per eccellenza, segue internamente lo sviluppo del software e dell'hardware. La stessa cosa comincerà a farla seriamente anche Google, che lo scorso anno ha completato l'acquisizione di Motorola e che quest'anno potrebbe presentare il primo dispositivo Nexus proprio in collaborazione con la società americana.

Dunque, è meglio mettere le mani avanti. Per questo motivo entro la fine di quest'anno è in programma l'introduzione nei mercati della prima linea di telefonini con sistema operativo Tizen. Samsung lo ha confermato ufficialmente con un comunicato stampa. Per ora non si conoscono i dettagli: per le caratteristiche hardware, per il prezzo, eccetera, bisognerà saper aspettare.

Tizen è un sistema operativo open source frutto della fusione di Linux Mobile (LiMo) e di MeeGo, sviluppato in collaborazione con Intel.

Esattamente un anno fa, sfruttando il prestigioso palcoscenico del CES di las Vegas, Tae-Jin Kang, vice presidente senior del Contents Planning Team di Samsung, aveva affermato "Siamo al lavoro per unire Bada e Tizen", lasciando impietriti tutti coloro che avevano scommesso su Bada. Si pensava che i primi modelli potessero già uscire nel corso dell'anno, tuttavia ad Agosto era arrivata la notizia che il progetto Tizen era stato posticipato oltre la fine del 2012.

Il problema, tuttavia, è il seguente: dopo il fallimento con Bada, ci saranno ancora utenti in grado di credere al progetto di differenziazione di Samsung? In altre parole, se ci si reca in negozio e acquisterà un telefonino Tizen, chi da la garanzia all'acquirente che la piattaforma non venga accantonata per far spazio, magari, a un'altra fusione di sistemi operativi?

Fotogallery

La società coreana si è già giocata - male - un'importante carta con Bada. Se può essere comprensibile la scelta per ragioni tecniche di accantonare il progetto, è altrettanto comprensibile che le persone che avevano acquistato uno smartphone da 2-300 euro (o più) scommettendo nel futuro e dandole fiducia ne siano rimaste scottate. La soluzione è unica: Samsung questa volta dovrà essere convincente e dovrà assolutamente riconquistare gli utenti che ha perso nel corso dell'ultimo anno.

2013: un anno in crescita per Samsung - Nel frattempo, secondo i dati della società di analisi Strategy Analytics comunicati a Reuters, nel 2013 la società delle 'tre stelle' incrementerà il vantaggio su Apple, arrivando a crescere del 35% in un anno nel settore smartphones. La rivale di Cupertino crescerà, invece, 'solo' del 33%. Nel nuovo anno la quota di mercato delle due protagoniste sarà rispettivamente del 33% e del 21%. Entrambe, assieme, occuperanno il 54% del mercato. Queste cifre, sempre secondo Strategy Analytics, potrebbero cambiare in favore di Apple se quest'ultima presentasse iPhone Mini. Cosa che, secondo noi, è improbabile.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?