Samsung: Evoluzione da Samsung Galaxy S a Galaxy S3

 

In occasione del superamento della pietra miliare dei 100 milioni di smartphones Galaxy S spediti in tutto il mondo, oggi mettiamo fianco a fianco il presente e il passato, proponendo un confronto particolare tra i tre telefonini che stanno facendo da qualche anno a questa parte la fortuna di Samsung

Scritto da Maurizio Giaretta il 20/01/13 | Pubblicata in Samsung | Archivio 2013

 

In occasione del superamento della pietra miliare dei 100 milioni di smartphones Galaxy S spediti in tutto il mondo, oggi mettiamo fianco a fianco il presente e il passato, proponendo un confronto particolare tra i tre telefonini che stanno facendo da qualche anno a questa parte la fortuna di Samsung.

Andiamo a guardare come sono cambiate le cose nel corso di due anni e mezzo, mettendo a confronto Samsung I9000 Galaxy S, modello che si può vantare di aver notevolmente contribuito a gettare benzina sul fuoco nella disputa legale con Apple, Samsung I9100 Galaxy S2 e il recente Samsung I9300 Galaxy S3 (per Galaxy S4 c'è da aspettare ancora qualche mese).

Nella diacronia notiamo che il primo elemento a mutare costantemente riguarda le dimensioni. Larghezza, peso e profondità sono passate dai 122,4 x 64,2 x 9,9 millimetri ai 136,6 x 70,6 x 8,6 millimetri. Dal 2010 fino ai giorni nostri si è passato da un pannello multi touch a 4 pollici WVGA, poi a 4,3 WVGA e infine a 4,8 pollici HD. Paradossalmente la densità di pixel è peggiorata da GS a GS2, tuttavia è tornata a crescere con l'alta risoluzione nei 4,8 pollici di GS3.

Ogni anno è raddoppiato il numero di core, passando da 1 a 2 per arrivare a quattro. Al CES inoltre Samsung ha presentato il nuovo processore Exynos 5 Octa con otto core (4+4), pertanto non ci sbalordiremmo se la progressione continuasse anche nel 2013.

La RAM non è andata di pari passo, infatti gli ultimi due smartphones hanno 1 GB. Un discorso analogo lo si può fare considerando la fotocamera. Si è passati dai 5 agli 8 Megapixel di GS2 e di GS3. Su quest'ultimo, tuttavia, a parità di pixel sono state implementate le funzioni software (vedi zero-lag shutter, Burst Shot, Best Photo, Buddy Photo).

Nel corso degli anni è stato aggiornato il software Android. Su Galaxy S, con grande rammarico di tutti coloro che l'avevano acquistato, si è fermato appena alla versione 2.3.6 Gingerbread. Sono andate meglio le cose su S2, che presto potrebbe raggiungere Android 4.1 Jelly Bean, mentre per S3 (che ha appena ricevuto la versione 4.1.2) non è da escludere in futuro l'aggiornamento ad Android 4.2 Jelly Bean.

Parallelamente ai tre Galaxy S di riferimento, ne sono state presentate delle versioni intermedie chiamate "Plus". Ne sono due esempi Galaxy I9001 S Plus (di metà 2011) e il più recente (presentato proprio pochissimi giorni fa al CES di Las Vegas) Galaxy S2 Plus (nella foto sotto). Noi stiamo ancora cercando di capire che senso possa avere la presentazione di S2 Plus a due anni di distanza dall'originario S2 e a pochi mesi dall'arrivo di Galaxy S4. Se lo sapete, per favore ditecelo.

Samsung Galaxy S2 Plus

Galaxy S2 Plus ha tenuto le stesse caratteristiche hardware di Galaxy S2 (tranne qualche lieve variazione), schermo a 4,3 pollici WVGA incluso, mentre ha aggiornato il pacchetto software aggiungendo buona parte delle funzioni che hanno esordito su Galaxy S3. Per l'analisi di tutte le differenze, consigliamo la lettura di "Samsung presenta Galaxy S2 Plus con Android 4.1 Jelly Bean".

In confronto con I9001 S Plus, notiamo lo schermo leggermente più ampio ma con una densità di pixel minore (4,3 pollici contro 4 pollici sempre WVGA), la fotocamera più evoluta con sensore a 8 Megapixel e registrazione video Full HD (contro 5 Mpx e video HD), più RAM, processore con il doppio dei core e, come anticipato, Android 4.1 Jelly Bean (contro 2.3 Gingerbread).

La storia della famiglia galattica tuttavia non termina qui. Samsung infatti ogni anno sforna decine e decine di telefoni (nel 2012 ne sono stati presentati 37), così ha recentemente introdotto anche la versione rimpicciolita di Galaxy S3 - Galaxy S3 Mini (nella foto sotto) - che ha il software aggiornato, che monta uno schermo a 4 pollici non-HD (praticamente uguale a quello di Galaxy S e di Galaxy S Plus) e una fotocamera a non-8 Megapixel (ovvero a 5 Mpx).

Samsung Galaxy S3 Mini

Noi abbiamo bollato GS3 Mini come un mezzo flop, soprattutto alla luce delle considerazioni che aveva fatto il presidente della divisione mobile di Samsung, JK Shin, e del prezzo abbastanza salato di 449 euro (anche se ora lo si può trovare scontato a 399 euro o meno in alcuni negozi).

L'elenco in realtà non finirebbe qui, infatti per la cronaca sono stati presentati anche dei modelli intermedi bollati come Galaxy S. Esempi ne sono Samsung Galaxy S Duos, Galaxy S Advance, Galaxy S Giorgio Armani e Galaxy SCL.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?