Quanto potrebbero costare Samsung Galaxy Gear e Galaxy Note 3

 

Sebbene manchi ancora qualche giorno per quanto riguarda la presentazione ufficiale di Samsung Galaxy Note 3 e Samsung Galaxy Gear (che non sarà un telefono ma un orologio multifunzione) Sammobile, fonte molto vicina all’azienda Coreana, lancia un paio di Tweet sul proprio account ufficiale riguardante i presunti prezzi dei terminali

Scritto da Pietro Oliveri il 31/08/13 | Pubblicata in Samsung | Archivio 2013

 

Sebbene manchi ancora qualche giorno per quanto riguarda la presentazione ufficiale di Samsung Galaxy Note 3 e Samsung Galaxy Gear (che non sarà un telefono ma un orologio multifunzione) Sammobile, fonte molto vicina all’azienda Coreana, lancia un paio di Tweet sul proprio account ufficiale riguardante i presunti prezzi dei terminali.

Guardando la fotografia appena sopra e partendo dal Tweet in basso possiamo notare come secondo Sammobile la versione da 16 GB del Samsung Galaxy Note 3 non verrà prodotta, saranno lanciate due versioni: una da 32 GB ed una da 64 GB.

Sicuramente la memoria sarà comunque espandibile, la scelta è stata sicuramente presa dopo le lamentele degli utenti che con Samsung Galaxy S4 si sono trovati ben 8 GB non disponibili dei 16 interni perché occupati dalle personalizzazioni del produttore.

Non è escluso comunque che Samsung Galaxy Note 3 da 16 GB venga comunque lanciato successivamente in una versione più economica.

Salendo di un Tweet possiamo vedere invece il presunto prezzo del Samsung Galaxy Note 3 da 32 GB prefissato ad una cifra di 699/749 euro.

Se la cifra al lancio fosse 699 euro non ci sarebbero novità dato che anche Samsung Galaxy Note 2 è stato lanciato a questo prezzo se invece il prezzo fosse più alto e quindi 749 euro ci troveremo di fronte ad un ulteriore aumento di prezzo.

Ed infine l’ultimo Tweet (in alto) rivelerebbe il prezzo del Samsung Galaxy Gear: 299/349 euro.


Galaxy Note 3 costa a Samsung 240 dollari

 
A Samsung produrre un Galaxy Note 3 costa 180 euro. In Italia è in vendita a 729 euro.
L'ultimo smartphone di punta di Samsung, il Galaxy Note 3, è uno dei prodotti più discussi al momento. Il dispositivo è già in vendita, ed ha già subito un trattamento di smontaggio che mostra tutte le sue componenti hardware interne.
 
Samsung Galaxy Note 3
 
Lo smontaggio del Galaxy Note 3 rivela anche che alla società la produzione di una singola unità del phablet costa intorno ai 240 dollari (circa 180 euro), che è solo circa 20 dollari più di quanto ci voleva per costruire il suo predecessore, il Galaxy Note 2. Il display migliore e il processore più veloce con l'aumento di memoria RAM sono i motivi principali per il costo extra.
 
La versione sbloccata del Samsung Galaxy Note 3 è attualmente disponibile da Expansys nel Regno Unito ad un prezzo di 620 terline, mentre in Germania costa 700 euro daAmazon DE e in Italia il prezzo parte da 729 euro. Negli Stati Uniti, Negri Electronics propone il dispositivo in vendita ad un prezzo di 770 sterline. Quindi, visto il costo di produzione di appena 240 dollari, sembra che Samsung sta vendendo il suo ultimo phablet con un margine di guadagno molto redditizio in quasi tutti i mercati.
 
Samsung svela Exynos Evolved, chip che vedremo forse in Galaxy Note 3
 
Samsung presenterà la prossima settimana il chipset Exynos Evolved, il successore di Exynos 5 Octa.

Samsung ha annunciato l'arrivo di una versione migliorata del suo chipset Exynos 5 Octa. Attualmente la SoC Octa è disponibile solo sul Galaxy S4 i9500.
La seconda generazione di Exynos 5 Octa potrebbe essere chiamata Exynos Evolved e sarà presentata ufficialmente la prossima settimana. Finora, l'immagine teaser dice solo che il chip è "più potente, migliore di Exynos 5 Octa".
 
Samsung Evolved invito
 
Sembra che Samsung sta per lanciare il nuovo chipset giusto in tempo per l'arrivo del Galaxy Note 3, il phablet che dovrebbe essere presentato nel mese di settembre in occasione dell'iFA di Berlino, pronto per l'arrivo sul mercato da questo autunno.
 
Del phablet di terza generazione della gamma Galaxy Note se nè parlato molto nel corso degli ultimi mesi, ma ancora sappiamo ben poco di concreto. Dai rumors, lo schermo sarà un display di tipo Super AMOLED con una diagonale di 5,7 pollici a risoluzione Full HD. In precedenza, si pensava che il display potrà essere più grande, da 6 pollici. 
Il fatto che Samsung presenterà il nuovo chip Exynos va ad annullare le precedenti informazioni dell'hardware principale del phablet, che vedevano lo Snapdragon 800 di Qualcomm come candidato migliore, invece Exynos 5 Octa. Alla luce dell'imminente annuncio, quindi, Galaxy Note 3 potrà essere dotato di Exynos Evolved.
 
Samsung promette di svelare le specifiche dettagliate e ulteriori dettagli sui nuovi chip Exynos la prossima settimana. Ci sarà poi modo di conoscere di più anche sui componenti hardware del chip, in modo anche da iniziare a fare previsioni più realistiche su ciò che il Galaxy Note 3 sarà in grado di proporci.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?