Samsung, nel 2014 gli Smartphones avranno il Doppio dei Pixel

 

Nel prossimo futuro i dispositivi con schermi touchscreen flessibili non saranno più vincolati dentro strutture rigide, così come abbiamo finora visto con Samsung Galaxy Round (nella galleria fotografica) e con Lg G Flex

Scritto da Maurizio Giaretta il 07/11/13 | Pubblicata in Samsung | Archivio 2013

 

Samsung, nel 2014 gli Smartphones avranno il Doppio dei Pixel

Nel prossimo futuro i dispositivi con schermi touchscreen flessibili non saranno più vincolati dentro strutture rigide, così come abbiamo finora visto con Samsung Galaxy Round (nella galleria fotografica) e con Lg G Flex.

Samsung infatti durante l'Analyst Day ha parlato delle possibilità future, che riguarderanno una serie di nuovi prodotti (smartphone, tablet o entrambi) ad alta tecnologia che potranno essere piegati in maniera da occupare meno spazio e da essere sempre meno ingombranti.

Nel 2015 sarà l'ora di vedere telefoni che si trasformano in tablet grazie agli schermi flessibili, che potranno essere aperti e chiusi come un libro. La tecnologia potrà comunque essere applicata a una gamma sempre più vasta di prodotti, inclusi quelli indossabili.

Fotogallery

Le possibilità sono enormi e non è un mistero che Samsung abbia intenzione di giocare d'anticipo (anche al costo di ottenere risultati non pienamente soddisfacenti, come abbiamo visto con l'orologio 'intelligente' Samsung Galaxy Gear).

Nel 2014 gli smartphones Samsung avranno schermi con 560 ppi

Per capire meglio quali possano essere alcune delle applicazioni delle nuove tecnologie, riproponiamo a fine articolo un video che era stato pubblicato ufficialmente dalla società coreana a Gennaio 2013, in occasione del CES di Las Vegas.

Ma prima degli schermi flessibili arriveranno i pixel. Per essere precisi, arriveranno più pixel. L'anno prossimo i telefoni e i tablet di alta fascia avranno pannelli AMOLED con risoluzioni enormi. Nel 2014 ci sarà quasi il doppio dei pixel presenti oggi. Sarà sempre più diffuso il formato WQHD con 2560 x 1440 pixel, che sugli smartphones offrirà densità di 560 punti per pollice.

Nel 2013 i Galaxy S e Note hanno superato quota 100 milioni

Sebbene sia un'evoluzione tecnologica affascinante, ci domandiamo a che cosa possano servire 560 ppi quando l'occhio umano non riesce a distinguere i pixel oltre i 300 ppi (e proprio per questo motivo il Retina Display di Apple è a quota 326 ppi).

Nel 2014 ci sarà anche spazio per le fotocamere con sensore a 16 Megapixel, che vedremo quasi sicuramente a bordo del Galaxy S5, assieme ai nuovi chip a 64 bit.

Nella presentazione Samsung ha fatto sapere anche che i telefoni della famiglia Galaxy S e Galaxy Note nel 2013 hanno superato quota 100 milioni nel mondo.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?