Samsung: 100 milioni Galaxy e Note venduti entro l'anno

 

Samsung prevede che 100 milioni di dispositivi mobili, delle famiglie Note e Galaxy, saranno venduti entro la fine dell'anno

Scritto da Simone Ziggiotto il 06/11/13 | Pubblicata in Samsung | Archivio 2013

 

Samsung: 100 milioni Galaxy e Note venduti entro l'anno

Samsung prevede che 100 milioni di dispositivi mobili, delle famiglie Note e Galaxy, saranno venduti entro la fine dell'anno.

I dirigenti di Samsung hanno tenuto una conference call con gli investitori e hanno dato un interessante spaccato sul prossimo futuro dell'azienda. Ad esempio, Lee Sang-hoon, Presidente e CFO, pensa che le prossime gare per il settore della telefonia mobile stanno per spostarsi da 'chi ha il miglior hardware' a 'chi ha il miglior software'. E questo lo possiamo riscontrare anche con i recenti top gamma lanciati da Samsung, in cui sono state introdotte nuove funzionalità lato software, che vanno ad aggiungersi al sistema operativo Android. Certo, ci sarebbe da discutere sulla loro utilità a lungo, ma comunque ci sono cose che altri smartphone non possono fare.

L'azienda, di recente, sta assumendo diversi ingegneri per sviluppare software sempre più preformanti e all'avanguardia da integrare nei suoi prossimi smartphone. Questa maggiore complessità dei software, tuttavia, potrebbe portare a inevitabili controversie sui brevetti, ma Mr. Lee si dice tranquillo in questo senso: "abbiamo aumentato i nostri sforzi per migliorare continuamente il nostro vantaggio competitivo e ridurre i rischi delle controversie in materia di brevetti a livello mondiale".

JK Shin, CEO di Samsung e capo della divisione mobile, ha detto che le spedizioni di Galaxy e Galaxy Note si prevede raggiungeranno quota 100 milioni di unità entro la fine di quest'anno. Vanno intesi tutti i dispositivi delle famiglie Galaxy e Note, anche se non sappiamo se la previsione tiene conto solo di smartphone e phablet o anche di tablet come il Galaxy Note x o il Galaxy Tab 3 x.

Shin vede un enorme potenziale di crescita nel settore smartphone, in cui la penetrazione è solo del 21 per cento. La tecnologia LTE/4G sarà sempre più importante, e dovrebbe essere integrata su circa la metà di tutti gli smartphone entro il 2017, almeno quelli prodotti da Samsung.

Curiosamente, durante la conference call non si è parlato di Tizen OS o dispositivi Windows Phone.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?