Sony Xperia X2 vs Samsung Galaxy S5: la Sfida

 

I primi giorni del Mobile World Congress sono stati scoppiettanti

Scritto da Maurizio Giaretta il 26/02/14 | Pubblicata in Samsung | Archivio 2014

 

Sony Xperia X2 vs Samsung Galaxy S5: la Sfida

I primi giorni del Mobile World Congress sono stati scoppiettanti. Gli annunci più prestigiosi senza ombra di dubbio sono stati quelli di Samsung e di Sony, con i due smartphone di punta del 2014.

La società coreana ha presentato Samsung Galaxy S5, l'evoluzione del suo telefono più prestigioso, dotandolo di sensore di impronte digitali e di cardiofrequenzimetro. Sony ha ribattuto con un prodotto più potente e di altissima qualità. Sotto certi aspetti è meglio il primo, sotto altri il secondo. Scopriamo insieme le affinità e le differenze.

Entrambi montano nativamente Android 4.4.2 KitKat. Hanno uno schermo di alta qualità non solo per il numero di pixel (che spesso è un dato fuorviante), ma anche in termini di resa del colore. Hanno processori quad core, tanta RAM e fotocamere per smartphone tra le migliori in circolazione. Sono impermeabili. S5, come anticipato, conta su un sensore per monitorare le pulsazioni cardiache; Z2 invece è compatibile con il controller DualShock 3 e con la PlayStation 4.


Sfida tra Sony Xperia Z2 Ve Samsung Galaxy S5


Sensori su S5
- Il cardiofrequenzimetro è una novità ben accetta, soprattutto se si considera che il telefono potrà essere usato per applicazioni medicali specifiche. Il suo sensore è posizionato posteriormente, sotto la fotocamera. Dall'app S Health 3.0 lo si attiva e poi basta passarci sopra il dito per una decina di secondi. E' bene accetto anche il sensore di impronte sullo schermo, tramite il quale l'utente può autenticarsi anche per fare pagamenti.

Bisogna comunque dare la giusta importanza a questi due elementi.

Il sensore cardio è quello che trova una più difficile applicazione. Quando si va a correre di solito non ci si porta dietro il telefono e ciò significa che il più delle volte lo useremo per monitorare il battito quando siamo a riposo. Se fosse in grado di diagnosticare aritmie, sarebbe senz'altro una buona cosa; ma realisticamente, chi si compra un telefono per diagnosticarsi anomalie cardiache? Non sarebbe meglio fare un check-up? Inoltre non sono ancora state sviluppate app che ci consentano di interagire direttamente col nostro medico. Pertanto sembra difficile poter sfruttare appieno il potenziale di questo strumento.

Fotogallery

Per quanto riguarda il lettore di impronte, abbiamo l'impressione che si tratti di un'operazione fatta per scopiazzare Apple iPhone 5S più che altro. Il sistema di funzionamento è simile a quello del Touch ID, anche se il sensore è posizionato sullo schermo anzichè sotto il tasto Home. Non ci sentiamo comunque di considerarlo come un'innovazione vera e propria.

Resistenza all'acqua - Il terzo elemento che segna un cambio di rotta nei confronti di Galaxy S4 è la presenza della certificazione IP67 per la resistenza all'acqua e alla polvere. Questo elemento l'anno scorso si trovava solamente su S4 Active ed è sicuramente ben accetto. E' già più di un anno che Sony dota i suoi telefoni delle resistenze ad acqua e polvere, pertanto questa non sembra per nulla una novità.

Interazione PS4 e ANT+ - Sebbene non abbia fatto esordire il sensore cardio e quello per le impronte, Sony ha voluto puntare sull'aspetto ludico, sviluppando un'applicazione dedicata per la PlayStation 4 e inoltre rendendo compatibile il telefono con il controller DualShock 3. Il telefono è comunque compatibile con apparecchiature medicali tramite la tecnologia ANT+.

Schermi a confronto - Su entrambi gli smartphone sono installati dei pannelli da poco più di 5 pollici e su entrambi la resa del colore è molto buona. Xperia vanta la tecnologia Triluminos, grazie alla quale già da Xperia Z1 è riuscita a migliorare la qualità rispetto al passato. Un miglioramento analogo si nota anche su S5, che ripropone l'Adaptive Display che era stato introdotto da Galaxy S4. In entrambi i casi la qualità è ai massimi livelli.
 

Potenza e memoria - Per quanto riguarda i processori, parliamo di quad core su entrambi i telefoni. La potenza indubbiamente non manca. Su Z2 ci sono uno Snapdragon 801 a 2,3 GHz con GPU Adreno 330 e 3 GB di RAM; su S5 ci sono un non ancora specificato processore quad core a 2,5 GHz con 2 GB di RAM. I formati di memoria sono identici: 16 GB espandibili con schede microSD.

 
Batteria - In entrambi i casi si ha un prodotto con una buona autonomia, capace indubbiamente di superare la giornata anche in caso di uso intenso. Il vincitore però è Z2 con i suoi3200 mAh e con la modalità Stamina, che consente di ridurre al minimo i consumi durante lo standby. Su S5 troviamo una batteria rimovibile a 2800 mAh che aumenta del 20% l'autonomia rispetto a Galaxy S4. Debutta inoltre la modalità Ultra Power Saving, che quando viene attivata disabilita tutte le funzioni non necessarie e mostra lo schermo solo in bianco e nero.
 
Fotocamera - Qui si gioca un confronto ad armi pari. In attesa di conoscere tutti i dettagli sul sensore di S5, possiamo affermare che a spuntarla sia l'Exmor RS per dispositivi mobili di Z2. Questo verdetto non lo diciamo solamente prendendo in considerazione la risoluzione (20,7 contro 16 Mpx), che il più delle volte è un parametro sopravvalutato e fuorviante, ma basandoci sul fatto che Exmor RS è un sensore IBS a 1/2,3 pollici con diaframma f2.0 e basato sulle acclamate (e premiate) G Lens di Sony.
Tutti e due i telefoni consentono di imitare l'effetto della profondità di campo tramite due funzioni appositamente introdotte (Background Defocus su Z2 e Selective Focus su S5). Entrambi fanno anche esordire la registrazione dei video in risoluzione Ultra HD (4K) a 30 fotogrammi al secondo. Sul telefono di Sony è possibile anche effettuare registrazioni in alta definizione e al rallentatore a 120 fps.
 
Design a confronto - Con Galaxy S5 ora si ha la sensazione di toccare un dispositivo con un retro in similpelle e non più in policarbonato. Su Xperia Z2 invece si ha tra le mani un prodotto completamente simmetrico, con fronte e retro in vetro temperato. Le preferenze a questo punto raggiungono un livello personale. Ricordiamo comunque che sono in molti coloro che scelgono saggiamente di proteggere il telefono con una cover, così facendo, rendono meno importante la scelta dei materiali.
 
Conclusione - In attesa del successore d Htc One, i due telefoni sono il meglio che Android possa attualmente offrire. Per quanto riguarda i settori fondamentali come la potenza di elaborazione, il software, la memoria, l'autonomia e la fotocamera, ci sentiamo di dire che Xperia Z2 è in vantaggio. Per quanto riguarda gli aspetti secondari, è Samsung ad avere la meglio, grazie ai due sensori (cardio e impronte), anche se rimane da capire se possano essere effettivamente utili per gli utenti.
Probabilmente è una scelta di gusti; in ogni caso negli ultimi anni Sony ha recuperato molto terreno nei confronti della concorrenza Android e anche questo è un motivo per sperare in un futuro ancor più brillante per il colosso giapponese.

Samsung Galaxy S5, Galaxy S4 e Sony Xperia Z2: CameraPhone a Confronto

 
Dopo aver preso in considerazione singolarmente i dati di DxO Mark sulle prestazioni fotografiche dei vari Samsung Galaxy S5Sony Xperia Z2 e Galaxy S4cogliamo l'occasione per metterli a confronto e per capire quali siano i punti di forza di ciascuno.
La fotografia su smartphone si è evoluta velocemente negli ultimi anni, andando quasi a raggiungere (se non a raggiungere) le prestazioni ottenute dalle fotocamere digitali compatte o ultracompatte. I recenti Xperia Z2 e Galaxy S5 - ma anche Apple iPhone 5S - sono degli esempi.
 
Nokia 808 PureView
 
Nella classifica stilata da DxO Mark l'unico caso particolare è rappresentato da Nokia 808 PureView (foto sopra), l'ultimo telefono con sistema operativo Symbian realizzato daNokia. Si tratta di un modello presentato al Mobile World Congress del 2012. Dopo 2 anni e 4 mesi è ancora terzo con 77 punti (Xperia Z2 e Galaxy S5 ne hanno ottenuti 79) ed è davanti anche a iPhone 5S.
 
Torniamo al trio Galaxy S5/4 Xperia Z2. Focalizziamo l'interesse sulle foto. Esposizione e contrasto su S5 e Z2 sono pari (88 punti). S5 ha una resa migliore sul colore (82 pt contro 74), ma per quanto riguarda la messa a fuoco la situazione si inverte (84 a 69). Il rumore è migliore su Z2, seguito da S5 e S4 (84, 78 e 74 punti).
 

 
S5 ottiene buoni risultati sugli artefatti (il risultato della compressione dati, che se troppo elevata determina un deterioramento della qualità finale dell'immagine), mentre S4 è dietro, ma leggermente davanti a Z2 (83 punti contro 71 e 68). Il punteggio del flash invece è buono per tutti e tre.
 
Passando alla registrazione video, notiamo che la miglior resa di esposizione e contrasto è di Z2, seguito da S4 e S5 (95 punti contro 88 e 87). La messa a fuoco invece è migliore su S5 (76 punti), mentre sugli altri due è ferma a 52 punti. Il rumore è maggiormente attenuato su S5 e, calando, si passa per Z2 e S4 (87 punti contro 81 e 66).
S5 ha un'ottima resa per quanto riguarda gli artefatti di compressione (87 punti) e ancora una volta è decisamente davanti a Z2 (68 punti), leggermente dietro persino al più datato S4 (71 punti). Z2 recupera invece su un elemento molto importante nella registrazione dei video, ossia la stabilizzazione. E' davanti a tutti con 66 punti. S5 si accontenta di 55 punti; ciononostante il passo in avanti rispetto a S4 (35 punti appena) è deciso.
 
 
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?