Galaxy S5 e Galaxy Note 3 Neo: scopriamo i nuovi chip Exynos

 

Al Mobile World Congress Samsung ha alzato il velo sulle caratteristiche dei nuovi processori Exynos

Scritto da Maurizio Giaretta il 26/02/14 | Pubblicata in Samsung | Archivio 2014

 

Galaxy S5 e Galaxy Note 3 Neo: scopriamo i nuovi chip Exynos

Al Mobile World Congress Samsung ha alzato il velo sulle caratteristiche dei nuovi processori Exynos. "5422" è il più prestigioso, mentre "5 Hexa" è destinato a telefoni e tablet di medio-alta fascia.

Exynos 5422, che troveremo solamente sui prodotti di vertice della società coreana, è una versione evoluta di Exynos 5 Octa. Rende possibile il supporto agli schermi di ultima generazione, aumenta l'autonomia e da la possibilità di usare una gamma più ampia di applicazioni e di servizi.

Monta otto core. I primi quattro sono i più potenti ARM Cortex A15 da 2,1 GHz e vengono usati per i carichi di lavoro più pesanti, mentre gli altri sono Cortex A7 da 1,5 GHz e sono destinati alle operazioni meno gravose. Tutto ciò fa si che le prestazioni migliorino del 34% rispetto agli Exynos Octa. Tramite la tecnologia big.LITTLE Heterogeneous Multi Processing, tutte le combinazioni tra questi 8 saranno fatte per migliorare le prestazioni.

EXYNOS 5422 A QUANTO PARE SARA' MONTATO SU GALAXY S5, MENTRE EXYNOS 5 HEXA LO TROVEREMO SU NOTE 3 NEO

Per quanto riguarda le risoluzioni più impegnative (per esempio la WQHD 2560x1440 pixel e la WQXGA 2560x1600 pixel), che richiedono un flusso maggiore di dati e di elaborazione, sono state adottate nuove soluzioni come la proprietaria mobile image compression (MIC), che riesce a comprimere per metà il flusso di informazioni, e la tecnologia di ibernazione adattiva. E' presente inoltre il Multi Format Codec che supporta la risoluzione 4K, o Ultra HD.

Realizzato con un processo di fabbricazione a 28 nanometri, supporta la funzione MHP e rispetto ai processori con processo a 32 nanometri riduce il consumo di energia del 10%.

Exynos 5 Hexa (Exynos 5260) si rivolge invece a dispositivi di media-alta gamma e riesce a massimizzare l'efficienza energetica nonostante le alte prestazioni. E' costituito da sei core: due ARM Cortex A15 a 1,7 GHz e quattro Cortex A7 con frequenza operativa 1,3 GHz. Così come Exynos 5422, sfrutta la tecnologia big.LITTLE HMP per usarne la combinazione migliore in funzione delle applicazioni in uso. Le prestazioni migliorano del 42% rispetto ai processori più anziani Exynos 5 Dual.

Hexa è equipaggiato con l'interfaccia embedded Display Port (eDP) e supporta un flusso dati di 12,8 GBps e ciò gli è sufficiente per funzionare con risoluzioni WQXGA (2560x1600 pixel) e per riprodurre video Full HD a 60 fotogrammi al secondo.

Inizio produzione - Exynos 5422 attualmente è disponibile solo in pochi esemplari e la produzione di massa è attesa per il primo trimestre dell'anno. Quella invece di Exynos 5260 è già avviata.

Exynos 5422 a quanto sembra sarà montato sul nuovo Samsung Galaxy S5
Samsung Galaxy S5
, mentre Exynos 5 Hexa sarà destinato a Samsung Galaxy Note 3 Neo
Samsung Galaxy Note 3 Neo
.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?