Samsung: Avvistati online i primi rumors su Samsung Galaxy Note 4

 

Prime indiscrezioni sul prossimo phablet di Samsung, il Galaxy Note 4, che dovrebbe essere presentato quest'anno all'IFA di Berlino

Scritto da Simone Ziggiotto il 07/04/14 | Pubblicata in Samsung | Archivio 2014

 

Samsung: Avvistati online i primi rumors su Samsung Galaxy Note 4

Prime indiscrezioni sul prossimo phablet di Samsung, il Galaxy Note 4, che dovrebbe essere presentato quest'anno all'IFA di Berlino.

La categoria di dispositivi mobili 'Phablet', come vengono classificati gli smartphone che hanno uno schermo più grande di almeno 5.5/6 pollici, stanno diventando sempre più popolari in tutto il mondo, con la linea Samsung Galaxy Note che è al top delle vendite.

Se le tendenze passate di Samsung possono esserci d'aiuto per sapere quando il prossimo dispositivo di quarta generazione della serie Galaxy Note debutterà, ci si aspetta che il Galaxy Note 4 sarà presentato nella prima settimana di settembre in occasione dell'IFA di Berlino. Per quanto riguarda le sue caratteristiche, sempre guardando al passato, il Galaxy Note 4 avrà un design e caratteristiche simili al Galaxy S5.

Secondo le indiscrezioni, il Samsung Galaxy Note 4 supporterà lo standard di connettività USB 2.0 e 3.0, proprio come il Note 3 (primo device mobile a supportare l'USB 3.0). C'è poi chi sostiene che il display del Note 4 sarà più nitido di quello presente nel Galaxy S5, grazie ad una risoluzione maggiore: 2560 x 1440 pixel invece di 1920 x 1080 pixel. Non manca chi presume che la risoluzione sarà 4k/UltraHD, ma questo è molto poco probabile perchè richiederebbe una batteria enorme per garantire una buona autonomia (più alta è la risoluzione, più lo schermo consuma batteria).

Altre features del Galaxy S4 dovrebbero essere il rivestimento anti-polvere e impermeabilizzato, proprio come quello dell'S5. Samsung dovrebbe inserire nel suo prossimo phablet una CPU esa-core Exynos, ma potrebbe invece adottare di nuovo la SoC Snapdragon 801 che troviamo anche nell'S5.

Per quanto concerne il reparto fotocamera, per il Samsung Galaxy Note 4 si prevede una fotocamera principale da 20.1 megapixel con le stesse funzionalità del Galaxy S5.

Samsung, possibile scanner dell'occhio nel Galaxy Note 4

Un tweet condiviso dall'account di Twitter @SamsungExynos ci pone un interessante quesito: il Galaxy Note 4 verrà dotato di uno scanner della retina dell'occhio?

SamsungExynos - @SamsungExynos
La sicurezza può essere migliorata con caratteristiche uniche per noi. Questo è quello che noi immaginiamo. Che cosa si usa? #ExynosTomorrow

Il tweet di cui sopra, condiviso via Twitter da @SamsungExynos allegato all'immagine in testa all'articolo, parla di realizzare una nuova funzionalità per una maggiore protezione "unica per noi" e l'immagine raffigura uno smartphone con al centro del display un occhio. Questo potrebbe significare che un dispositivo di prossima generazione della Samsung (probabilmente il Galaxy Note 4) verrà dotato di uno scanner della retina dell'occhio, un sistema per la protezione dei dati che potrebbe essere migliore del lettore d'impronte digitali potrebbe utilizzato attualmente nel Galaxy S5.
 
Proprio come accaduto per il Galaxy Note 3 l'anno scorso, si prevede che il Galaxy Note 4 verrà lanciato a settembre a livello globale, dopo aver fatto la sua prima apparizione pubblica durante la conferenza stampa all'IFA di Berlino.
 
Il nuovo Galaxy Note 4 di Samsung dovrebbe avere uno schermo Super AMOLED da 5.7 ​​pollici con risoluzione QHD e si prevede che sarà disponibile in due versioni - una con chip Snapdragon 805 e una con chip Exynos 5433 - con entrambe che avranno 3GB di RAM, 32GB di storage ed eseguiranno Android 4.4.3 con l'ultima versione di TouchWiz. Il Samsung Galaxy Note 4 dovrebbe avere una fotocamera principale da 16 megapixel e una fotocamera frontale da 3.68 megapixel. E' ancora in dubbio se il phablet avrà un display curvo o uno schermo piegato su tre lati.
 
Un affidabile scanner dell'occhio sarebbe un sistema più difficile da aggirare rispetto ad un rilevatore di impronte digitali, ma dovrebbe utilizzare una fotocamera ad altissima risoluzione, capace di distinguere i particolari dell'occhio.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?