La Francia mette al bando Facebook e Twitter dai Telegiornali

 

I Tg e i mezzi di informazione Francesi non potranno più citare parole come Facebook e Twitter

Scritto da Redazione il 06/06/11 | Pubblicata in Social Network | Archivio 2011

 
I Tg e i mezzi di informazione Francesi non potranno più citare parole come Facebook e Twitter.

Le continue notizie riportate dai telegiornali di tutto il mondo che citano le continue vicende sorte online su Facebook e Twitter sarebbero, secondo diversi esponenti del governo francese, una sorta di reclame continua e distorsiva nei confronti del mercato.

Alla base di questo dissenso, la giusta osservazione che Facebook e Twitter, seppur i più famosi, non sono gli unici Social Network esistenti e la loro continua citazione nei mezzi informativi porterebbe di fatto a creare problemi di concorrenza.

Melissa Theuriau, una delle più belle tele giornaliste francesi, una delle poche cose che invidiamo alla Francia
Ok, sicuramente off topic ma meglio della foto di Christine Kelly, portavoce del Conseil Superieur de l'Audiovisuel (che non trovo online)
Melissa Theuriau, una delle più belle tele giornaliste francesi


Vietata anche la possibilità per Telegiornali e mezzi di informazione di pubblicizzare e suggerire le proprie pagine Fan, essendo di fatto un invito pubblicitario a tutti gli effetti.

D'ora in poi, in Francia sarà vietato pubblicizzare i "réseau social" Facebook e Twitter.

La Francia è da sempre piuttosto rigida ed ermetica nei confronti dei termini stranieri, poco graditi e per i quali esiste ufficialmente una tradizione in lingua.

Tra i casi più famosi, il Personal Computer: se in tutto il mondo è in voga l'utilizzo del termine "Computer", la Francia ha imposto la traduzione "ordinateur personnel".
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?