Facebook: costretto a leccare WC per aver rubato profilo

 

Gli ha 'rubato' il profilo su Facebook e ha deciso di punire il 'ladro' costringendolo a mangiare degli escrementi e pulire il wc con lingua

Scritto da Simone Ziggiotto il 15/04/13 | Pubblicata in Social Network | Archivio 2013

 

Gli ha 'rubato' il profilo su Facebook e ha deciso di punire il 'ladro' costringendolo a mangiare degli escrementi e pulire il wc con lingua. Protagonisti due 15enni che condividevano la stanza in una casa di accoglienza. Il bullo è stato denunciato per violenza aggravata e minacce.

Nel trevigiano due 15enni che condividevano la stanza in una casa di accoglienza sono coinvolti in una vicenda che, in un certo senso, ha dell'incredibile.

Facebook

Uno degli educatori della struttura ha avvertito i carabinieri dopo essere venuto a conoscenza che un inquilino, un ragazzo adolescente, ha chiuso in bagno il suo compagno di stanza costringendolo a mangiare escrementi e a leccare la tavoletta del water.

La cosa che più fa, diciamo, preoccupare, è che l'atto è stato compiuto dal bullo per vendicarsi del fatto che il ragazzino gli aveva rubato username e password del suo profilo Facebook, potendo quindi accedere al suo account. Poteva essere stato anche solo uno scherzo, quello del ladro, ma resta il fatto che l'amico non l'ha presa a ridere.

L’autore del gesto è stato denunciato per violenza aggravata e minacce dall'educatore, dopo che quest'ultimo ha subito minacce con un coltello. "Fai silenzio o ti ammazzo" avrebbe detto all'educatore il 15enne, noto come elemento problematico. 

Al momento sono in corso le indagini coordinate dai carabinieri di Castelfranco per fare più chiarezza sulla vicenda. Se ci saranno novità in merito, vi aggiorneremo.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?