Secretbook: messaggi segreti nelle immagini Facebook

 

Uno studente di Oxford ha sviluppato un'estensione per browser che permette di comunicare attraverso la modifica di pixel nelle foto caricate sul social network; gli algoritmi non possono essere modificati; la decriptazione del codice può avvenire solo via password; possibili rischi per la sicurezza se lo strumento va in mano a malintenzionati

Scritto da Simone Ziggiotto il 22/04/13 | Pubblicata in Social Network | Archivio 2013

 
Uno studente di Oxford ha sviluppato un'estensione per browser che permette di comunicare attraverso la modifica di pixel nelle foto caricate sul social network; gli algoritmi non possono essere modificati; la decriptazione del codice può avvenire solo via password; possibili rischi per la sicurezza se lo strumento va in mano a malintenzionati.

Il principio di funzionamento di Secretbook è piuttosto semplice: il colore di un pixel viene modificato in una serie di immagini che, analizzate conoscendo la chiave segreta per la decriptazione, vanno a comporre un messaggio. Senza la password, tuttavia, non si può leggere il messaggio.

Secretbook

Il genio di Campbell, studioso presso la facoltà di informatica a Oxford, ha sviluppato l'estensione in due mesi, come progetto universitario. Rispetto ad altr software simili, lo studente nel suo Secretbook ha inserito lo stesso algoritmo che Facebook usa per comprimere e formattare le immagini. Questo permette che il messaggio segreto contenuto nella jpeg non venga alterato come invece accadrebbe se l'immagine fosse caricata e ottimizzata dall'algoritmo di Facebook. In breve, caricando un'immagine con un messaggio in codice su Facebook tramite il tool Secretbook, il social network non interviene sulla foto e il messaggio segreto rimane originale.

Owen, forse a sua insaputa o forse no, è riuscito a creare uno strumento attraverso cui nascondere informazioni nelle immagini che vengono caricate su Facebook, in quantità di milioni ogni giorno. Un sistema che di utile ha ben poco per gli utenti 'comuni' ma che presenta degli evidenti rischi per la sicurezza. Infatti, i malintenzionati, come terroristi, potrebbero usare Secretbook per scambiarsi messaggi in codice. Su questo aspetto Campbell è intervenuto rispondendo ai colleghi di Wired, a cui ha detto di non temere l'uso improprio del suo programma perché "non è perfetto". 

Come viene descritta l'estensione sul Chrome Store:

Uno strumento di steganografia per nascondere messaggi segreti all'interno di foto su Facebook.

- Invia messaggi segreti su Facebook;
- Nascondere messaggi in foto;
- Protezione dei messaggi: non possono essere letti da Facebook, governi o amici indiscreti;

Secretbook è stato costruito come un progetto di ricerca dell'Università di Oxford.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?