Sony torna al profitto dopo 5 anni, bene Xperia Z

 

Produrre smartphones di alta levatura è un toccasana per qualsiasi azienda

Scritto da Maurizio Giaretta il 09/05/13 | Pubblicata in Sony | Archivio 2013

 

Produrre smartphones di alta levatura è un toccasana per qualsiasi azienda. La prima a capire il trend è stata Apple, che dal 2007 commercializza con successo la gamma iPhone. In seguito è arrivata Samsung, con la gamma Galaxy S. Ora al carro si unisce anche Sony, che finalmente dopo cinque anni torna all'utile.

La formula è semplice, basta fare ricavi meno costi d'esercizio. Per la prima volta dopo un lustro il saldo per Sony torna in positivo, di 348 milioni di euro. Le cose comunque non è che vadano proprio bene, infatti si registra una flessione nelle vendite dei prodotti chiave di elettronica, grazie ai quali la società giapponese negli anni scorsi aveva costruito il suo impero.

Sony Xperia Z

Sony intende vendere 42 milioni di smartphones nel 2013

Nel trimestre conclusosi il 31 Marzo il risultato ottenuto è stato decisamente migliore rispetto ai 4,3 miliardi di euro di passivo dello stesso periodo di un anno fa, durante gli sgoccioli dell'epoca Sony-Ericsson. I ricavi totali sono cresciuti del 4,7%, fissandosi a quota 55 miliardi di euro.

Per quanto concerne i singoli prodotti, c'è un calo nella domanda dei dispositivi tradizionali di elettronica come le fotocamere digitali, le console PlayStation, i personal computers e i televisori. Buoni risultati sono arrivati invece dalla divisione cinematografica. A contribuire al conseguimento del risultato positivo c'è stata la vendita multimilionaria delle sedi di New York e di Tokyo assieme alla cessione di una parte di M3.

Per il colosso giapponese le cose dovrebbero migliorare, infatti secondo le proiezioni nell'anno fiscale 2013 il profitto dovrebbe essere di oltre 380 milioni di euro, pari a una crescita del 16%.

A trainare le vendite ci dovrebbe essere la divisione smartphones, che sempre nel 2013 dovrebbe vendere 42 milioni di dispositivi (in crscita del 27,3% rispetto all'anno scorso), grazie prevalentemente al successo di Sony Xperia Z.

Sony Xperia ZL

Xperia Z, presentato assieme al pù compatto (ma altrettanto capace) Xperia ZL (qui sopra) al CES di Gennaio, è stato uno dei primi smartphones con schermo a 5 pollici e risoluzione Full HD. Mette a disposizione caratteristiche hardware e software molto interessanti e inoltre è resistente ad acqua e polvere, una caratteristica piuttosto rara per uno smartphone top di gamma.

Il telefonocondensa buona parte delle migliori tecnologie Sony. Spesso 7,9 millimetri, ha un design in vetro temperato e si basa sulla struttura OmniBalance, che è bilanciata e simmetrica in tutte le direzioni. Il pannello multi touch Reality Display con Mobile Bravia Engine 2 invece, che ha una densità di 441 pixel per pollice, si basa sulla tecnologia OptiContrast: è più sensibile, sottile e restituisce colori più naturali grazie all'eliminazione di uno strato.

E' presente un processore quad core Snapdragon S4 Pro con scheda grafica dedicata Adreno 320. Tutto è supportato da 2 GB di RAM. Il sistema operativo installato è Android 4.1 Jelly Bean, comunque aggiornabile alla versione 4.2. Tutto è alimentato dalla batteria 2330 mAh. La memoria interna invece è da 16 GB ed è comunque espandibile con schede microSD per altri 32 GB. Ci sono infine due fotocamere (la posteriore a 13 Megapixel) ed entrambe registrano video Full HD.

Per tutte le informazioni è possibile consultare la scheda tecnica di Sony Xperia Z su PianetaCellulare.it.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?