Sony pronta a vendere il Business PC

 

Sony ha raggiunto un accordo per vendere le sue attività del business PC Vaio ad un fondo di investimento

Scritto da Simone Ziggiotto il 06/02/14 | Pubblicata in Sony | Archivio 2014

 

Sony pronta a vendere il Business PC

Sony ha raggiunto un accordo per vendere le sue attività del business PC Vaio ad un fondo di investimento. Il gigante dell'elettronica giapponese era in trattative da alcune settimane con la Japan Industrial Partners, secondo dei rapporti precedenti. Tale accordo è ormai ufficiale, secondo Sony.

Sony "ha stabilito che concentrare la sua linea di prodotti mobile su smartphone e tablet e trasferendo la sua divisione PC ad una nuova società costituita da [Giappone Partner Industriali] è la soluzione ottimale", ha detto Sony in un comunicato.

Sony, che prevede di tagliare circa 5.000 posti di lavoro nell'ambito della vendita, ha anche rivisto la sua previsione dell'intero anno, ridimensionando la previsione della perdita netta a 110 miliardi di yen (1,1 miliardi di dollari) da un utile di 30 miliardi di yen. La società ha anche detto che prevede di ristrutturare il proprio business TV come una filiale.

Di seguito, la dichiarazione completa di Sony tradotta con la quale spiega la cessione delle sue attività.

"A seguito di un'analisi completa di vari fattori, tra i drastici cambiamenti nel settore PC a livello mondiale, il portafoglio di business globale e la strategia di Sony, la necessità di un continuo supporto di stimati clienti di Sony VAIO, e le future opportunità di lavoro per il personale coinvolto nel business VAIO, la Società ha stabilito che concentrando la sua linea di prodotti mobile su smartphone e tablet e trasferire la sua divisione PC ad una nuova società fondata da JIP è la soluzione ottimale."

L'accordo finale arriverà per marzo 2014:

"Sony e JIP ora procederanno con la dovuta diligenza nel negoziare i termini e le condizioni dettagliate del passaggio d'impresa, mirando alla conclusione di un accordo definitivo entro la fine di marzo 2014."

Cosa succederà dopo il trasferimento del business dei PC alla nuova società:

"A seguito della rivalutazione della linea di prodotti, la nuova società è prevista inizialmente concentrarsi sulle vendite di PC consumer e corporate del mercato giapponese e cercare di ottimizzare i propri canali di vendita e la portata delle operazioni, mentre ci sarà una valutazione per una possibile ulteriore espansione geografica."

E per l'assistenza ai clienti che hanno comprato un PC Sony? Tranquilli, Sony garantisce che i clienti Sony continueranno a ricevere servizi di assistenza clienti post-vendita:

"Come parte del trasferimento del business a JIP, Sony cesserà di pianificare, progettare e sviluppare i prodotti di tipo PC. La produzione e la vendita saranno interrotti dopo che la lineup Primavera 2014 verrà lanciata a livello globale. Anche dopo che Sony si ritirerà dal mercato dei PC, i clienti Sony continueranno a ricevere servizi di assistenza clienti post-vendita."

Infine, parte dei dipendenti di Sony saranno assunti dalla nuova società, ma non tutti:

"Circa 250-300 dipendenti di Sony Corporation e Sony EMCS Corporation sono coinvolti nelle operazioni di vendita del business PC, compresa la pianificazione, progettazione, sviluppo, produzione e vendite, i quali dovrebbero essere assunti dalla nuova società fondata da JIP. Sony valuterà inoltre se vi sarà la possibilità per gli altri dipendenti di essere trasferiti ad altre aziende all'interno del Gruppo Sony. Per i dipendenti di Sony Corporation e Sony EMCS Corporation che non sono assunti dalla nuova società o trasferiti all'interno del Gruppo Sony, Sony prevede di offrire anche un programma di sostegno pre-pensionamento per agevolare il loro reimpiego di fuori del Gruppo Sony."

Kazuo Hirai, presidente e CEO di Sony, si prevede che annuncerà l'accordo in una conferenza stampa in programma a Tokyo in data odierna, come riferito da Nikkei. 

Per quanto concerne le speculazioni precedenti secondo cui Sony era in trattative con Lenovo, queste si sono rivelate false.

Le spedizioni globali di PC sono scese del 10 per cento nel 2013, tornando ai livelli del 2009, segnando il peggior calo mai registrato per il settore, come confermato anche dall'ultimo rapporto della società di ricerca Gartner.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?