iPhone e il Jailbreak: Vantaggi e svantaggi del Jailbreak

 

Con questo articolo andremo non tanto ad analizzare come si fa il Jailbreak su iPhone ma analizzeremo le diverse ragioni per farlo e per non farlo

| Pubblicata in iPhone | Archivio 2009

 
Con questo articolo andremo non tanto ad analizzare come si fa il Jailbreak su iPhone ma analizzeremo le diverse ragioni per farlo e per non farlo.

Innanzi tutto cos'è il Jailbreak?

Il Jailbreak è una procedura di sblocco dell'iPhone mediante la quale si puo procedere con l'installazione di applicazioni non certificate dalla Apple (ovvero tutti quei programmi che non son "piaciuti" per un motivo o perl'altro alla casa di Cupertino).

Effettuare quest'operazione non richiede molto tempo o grosse conoscenze informatiche, online sono disponibili informazioni, guide e video guide per tutte le operazioni di sblocco.

Premetto che l'operazione avviene tutta via software, non si deve maneggiare niente di hardware ed è comunque reversibile ovvero si può comunque tornare allo stato iniziale o originale del device.

Ritornando a noi, perchè effettuare questa operazione sul melafonino vi chiederete voi, visto che va gia tanto bene?
Cosa spinge molti utenti a effettuare questa operazione con il rischiodi perdere i dati contenuti nel prorpio smartphone?

Le risposte potrebbero essere molteplici...ma sostanzialmente potrebbe essere una soltanto: poter utilizzare il restante 60% delle potenzialita dell'iPhone.

Ebbene si, prima della nuova versione (premetto che non conosco ancora bene il modello 3Gs) iPhone aveva davvero tante limitazione piu o meno famose...tra le quali l'impossibilità di fare video e quello di mandare file tramite Bluetooth.

Con questa operazione si riesce a scavalcare queste restrizione più o meno bene in maniera semplice e piu o meno gratuita spendendo circa mezz'ora del vostro tempo.

Con l'iiPhone Jailbreakato potrete cosi:

- Registrare video;
- Mandare file ad altri iPhone o Nokia e diverse altre marche tramite Bluetooth;
- Collegarvi ad internet usando il cellulare come modem (ora con il nuovo agg. dell' OS hanno reso pubblico questo servizio ma a mio parere non funziona bene);
- Cambiare le suonerie;
- Cambiare i suoni della ricezione sms/mms/email ecc..;
- Cambiare non solo lo sfondo iniziale ma tutto il tema stravolgendo completamente anche la sistemazione delle icone (icone comprese);
- Andare su qualsiasi sito per iPhone e scaricare e installare un programma compatibile;
- Usufruire in maniera piu immediata di tutti i programmi dell'Appstore e non solo di quello italiano (e credetemi i programmi son davvero mooolti di piu);
- Poter scegliere di utilizzare programmi alternativi per quasi qualsiasi funzione, addirittura per il browser.

Quindi che dire?!... Provare per credere!

Apple, un brevetto per bloccare il jailbreak

 
Apple sta conducendo una feroce battaglia per prevenire il jailbreak, ossia lo sblocco dei suoi dispositivi come iPhone o iPod Touch da parte dei suoi utenti.
La compagnia di Cupertino ha richiesto un brevetto con il nome di "Systems and Methods for Identifying Unauthorized Users of an Electronic Device" che tradotto sarebbe: "Sistemi e metodi per identificare utenti non autorizzati di un dispositivo elettronico".
 
A quanto pare gli utenti non autorizzati secondo Apple sono quelli che sbloccano il proprio dispositivo e in questo modo abilitano il proprio dispositivo nel eseguireapplicazioni non approvate dalla Apple stessa.

 
Il brevetto in questione descrive metodi per identificare particolari attività che possono indicare comportamenti sospetti, in questo modo possono essere intraprese misure per garantire la sicurezza.
 
Le attività sospette includono l'hack, il jailbreak, lo sblocco e anche la rimozione della carta SIM. Apple intende avvertire coloro che intraprenderanno queste azioni con e-mail o messaggi di testo.
 

Apple: Niente assistenza per iPhone e iPad con Jailbreak

 
Di recente negli Stati Uniti il Jailbreak è diventato una cosa legale da fare, ma Apple non si è tirata indietro e ha confermato che non verrà eseguita alcuna assistenza sui terminali iPhoneiPad e iPod Touch che sono stati modificati con l'applicazione Jailbreak.
 
Secondo quanto svelato da Paul McDougall, cronista di Information Week, la casa di Cupertino non accetterà in assistenza i terminali iPhone, iPad e iPod Touch che sono stati modificati con il Jailbreak, in quanto l'installazione di tale software comporta la violazione del contratto d'acquisto.
 
Qui di seguito vi riportiamo il comunicato ufficiale di Apple: "E’ importante sottolineare che la modifica non autorizzata di iOS è una violazione del contratto di licenza accettato e, per questo, Apple può bloccare un iPhone, iPod Touch o iPad in cui è installato del software non autorizzato".
 

 
Se avete quindi un iPhone, un iPad o un iPod Touch con installato il Jailbreak e desiderate inviare il terminale all'assistenza Apple per un problema tecnico, allora dovrete prima provvedere alla rimozione completa del Jailbreak, altrimenti i tecnici di Apple non accetteranno la richiesta di riparazione/sostituzione e potrebbero anche bloccare il terminale.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?