La stampa 3D a scuola come forma di apprendimento

La stampa 3D a scuola come forma di apprendimento

 

Scritto da , il 12/11/14

Seguici su

 
 

Secondo un rapporto di Futuresource Consulting, nell’arco di quattro anni il settore della stampa 3D acquisirà un valore di 4,42 miliardi dollari. Già oggi utilizzata in vari ambiti, la stampa 3D offre molteplici potenzialità, apparentemente infinite. Un settore in cui questa tecnologia può essere impiegata efficacemente è la scuola, a cui offre l’opportunità di un maggiore coinvolgimento degli studenti.

Dal 2012 al 2013 il Department of Education ha installato stampanti 3D in 21 scuole di tutto il Regno Unito per capire come possono aiutare e sostenere gli studenti nei settori della scienza, tecnologia, ingegneria, matematica e design. La maggior parte delle scuole partecipanti ha confermato un grande interesse, dimostrando che queste le stampanti 3D possono creare interesse nei giovani nell'ambito della tecnologia e della scienza.

Il design è uno dei principali settori che ha già beneficiato della tecnologia di stampa 3D. Gli studenti possono sperimentare in classe per creare prototipi funzionali senza il rischio di compromettere l’utilizzo di strumenti e macchinari tradizionali.

Nel campo della scienza, la stampa 3D può essere utilizzata per costruire modelli o attrezzature su misura per le lezioni di chimica o biologia, nonché creare oggetti di proporzioni specifiche, al fine di verificare le ipotesi teoriche per le lezioni di fisica.

Imparare la matematica sfruttando le stampanti 3d? La materia che senza dubbio è un argomento ostico per molti studenti, potrebbe diventare più interessante se per spiegare i principi matematici venissero utilizzati modelli 3D, no? Geometria complessa o funzioni trigonometriche potrebbero, ad esempio, essere illustrate con modelli stampati in 3D che aiutano gli studenti a visualizzare, letteralmente, i problemi.

Nel settore dell’ingegneria la tecnologia della stampa in 3d può essere utilizzata per i test e per la produzione di prototipi funzionanti, il risultato di soluzioni progettate.

La stampa 3D ha potenziale anche per i settori creativi e sempre più artisti la utilizzano come strumento di lavoro. Un altro settore di applicazione della tecnologia è quello dell’education, con gli studenti che possono imparare l’evoluzione dello scenario tecnologico.

Grazie alla stampa in 3d stiamo entrando nell’era in cui i giovani possono letteralmente vedere le proprie idee realizzarsi, trasformandosi da semplici idee mentali ad uno schizzo su carta o disegno su computer e infine in un modello 3D.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su La stampa 3D a scuola come forma di apprendimento


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?