Meizu MX4: il nostro unboxing e prime impressioni

Meizu MX4: il nostro unboxing e prime impressioni

Oggi iniziamo i test del nuovo Smartphone Cinese Meizu MX4 che nonostante costa all'incirca 300 euro non ha paura di sfidare i Top di gamma delle aziende concorrenti.

 

Scritto da , il 26/11/14

Seguici su

 
 

Meizu MX4 è uno Smartphone Android realizzato da un’azienda Cinese arrivato in Italia attraverso diversi Store, oggi iniziamo i test di questo prodotto che per certi versi potremmo definire come una delle proposte più interessanti della fine di questo 2014.

All’interno della confezione di vendita che offre un’apertura a libro troviamo i manuali guida in lingua Cinese, caricatore da parete con uscita a 2Ah che necessita di un’adattatore per essere collegato alle prese Europee, cavo USB Micro USB per la ricarica e la sincronizzazione ed ovviamente il nostro Smartphone che nel nostro caso è in colorazione Grigia.

 
Meizu MX4 unboxing avanti
Meizu MX4 unboxing avanti
 

Nella parte anteriore troviamo la capsula altoparlante, sensore di luminosità, sensore di prossimità, fotocamera frontale da 2 megapixel che registra video in Full HD 1080p 30 fps, tasto Touch che funge anche da LED di notifica e display da 5,36 pollici 1920 x 1152 pixel (418 ppi) di tipo LED IPS protetto da un vetro Gorilla Glass 3.

Leggi anche:
 
Meizu MX4 unboxing retro
Meizu MX4 unboxing retro
 

Sul retro è alloggiato il sensore da 20,7 megapixel realizzato da Sony in grado di registrare video in Full HD oppure in 4K Ultra HD, doppio LED Flash con luce sia calda che fredda per una migliore gestione dei colori e scocca in plastica che ricorda molto l’alluminio in questa colorazione. 

Leggi anche:
 
Meizu MX4 unboxing cover
Meizu MX4 unboxing cover
 

La cover posteriore è di tipo rimovibile e lascia libero accesso allo slot per la SIM in formato Micro ed alla batteria da 3100 mAh non rimovibile. 

 
Meizu MX4 unboxing sotto
Meizu MX4 unboxing sotto
 

Sotto troviamo il microfono principale per la registrazione dei rumori, ingresso USB Micro e speaker realizzato in pieno stile Apple iPhone 6

 
Meizu MX4 unboxing sinistra
Meizu MX4 unboxing sinistra
 

Sulla sinistra è alloggiato il bilanciere per la regolazione del volume. 

 
Meizu MX4 unboxing sopra
Meizu MX4 unboxing sopra
 

Sopra Jack da 3,5 millimetri per il collegamento delle fonti audio, secondo microfono per la riduzione dei rumori di sottofondo e tasto di accensione che comunque possiamo anche non utilizzare mai grazie alla presenza di alcune interessanti e comode gesture. 

 
Meizu MX4 unboxing destra
Meizu MX4 unboxing destra
 

L’ultimo lato è invece completamente pulito e quindi privo di porte.

Importante sottolineare che tutta la cornice del prodotto è realizzata in metallo e dona un senso di compattezza generale davvero incredibile.

Il resto delle specifiche tecniche prevede delle dimensioni di 144,7 x 75,2 x 8,9 millimetri e 147 grammi di peso, 2 GB di memoria RAM, Android 4.4.2 Kit Kat basato su interfaccia Flyme 4.0, processore Mediatek Octa Core MT6595 formato da un Quad Core Cortex A17 da 2,2 Ghz ed un Quad Core Cortex A7 da 1,7 Ghz e GPU Power VR G6200MP4.

Il prodotto è compatibile con le reti LTE Italiane ma manca la banda da 800 mHz quindi con alcuni operatori (specialmente con TIM) la connettività 4G non è assicurata.

La nostra è la versione Cinese da 16 GB acquistabile presso lo store Grossoshop ad un prezzo di circa 300 euro spese di spedizione escluse.

Vi lasciamo ora al nostro unboxing video corredato dalle prime impressioni a caldo dopo qualche ora di utilizzo, buona visione.

Meizu MX4, unboxing e prime impressioni



Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Meizu MX4: il nostro unboxing e prime impressioni


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?