Shopping online sicuro: consigli della Polizia Postale

Shopping online sicuro: consigli della Polizia Postale

 

Scritto da , il 26/12/14

Seguici su

 
 

Siamo in pieno periodo di feste di Natale, momento dell'anno in cui lo shopping online aumenta a dismisura, così come aumentano anche la possibilità per i consumatori di essere vittime di qualche truffa via web.

Anche se i regali ormai sono fatti, la Polizia Postale ha pubblicato una sorta di vademecum per i consumatori con alcuni consigli utili da ricordare per i prossimi acquisti online.

Vale la regola di base della prudenza: evitate quello che appare troppo super conveniente, attenzione al proprio pc e occhio ai dettagli.

Il primo consiglio, forse il più ovvio, è quello di avere un antivirus completo e aggiornato installato sul proprio pc. Allo stesso modo bisogna tenere il browser sempre aggiornato all'ultima versione disponibile, perchè ogni giorno vengono trovate nuove minacce per la sicurezza, e solo gli aggiornamenti rendono il browser sicuro dalle nuove minacce note.

I malware e i virus che attaccano i browser sono in aumento e si corre il rischio di finire su siti phising, ovvero siti identici agli originali ma realizzati con lo scopo di rubarvi dati e password. 

La Polizia Postale cosiglia poi di non fidarsi delle offerte troppo allettanti, quelle il cui prezzo del prodotto è decisamente inferiore rispetto all'effettivo prezzo di mercato - in che modo il venditore ci guadagnerebbe altrimenti?
Ricordate che NESSUN NEGOZIO fa regali, quindi fate affidamento ai siti certificati, ai negozi veri che usano il mezzo internet per vendere prodotti.

A volte, le offerte troppo vantaggiose ci fanno abbassare la guardia e il nostro spirito critico, facendoci cadere in tranelli e truffe. Altre volte, invece, il prezzo molto basso è dovuto a prodotti taroccati o falsi, come capita spesso nel settore profumi e abbigliamento. 

Ma come facciamo a sapere se il negozio esiste e non è fasullo?

Un sito di shop online deve avere sempre dei riferimenti per contattare la società, di solito presenti sul fondo della pagina con alcuni dati obbligatori per legge come Partita Iva, indirizzo, denominazione azienda e recapiti.

Ok, si potrebbe pensare che i dati possono anche essere falsi, e per questo è consigliato controllare i dati fiscali sul sito dell'Agenzia delle Entrate

Se volete fare prima, invece, potete verificafe e leggere online i commenti e i feedback di altri acquirenti, magari anche cercando se il sito ha una pagina facebook o un profilo twitter a cui sono iscritte molte persone.

E' molto difficile trovare siti truffa con pagine Facebook o Twitter molto frequentate.

Quando siete sulla pagina di pagamento, controllate sempre che l'indirizzo sia sicuro: controllate la presenza del lucchetto chiuso di colore verde all'inizio della barra dell'indirizzo che deve iniziare con 'https', anche se la maggior parte degli e-commerce utilizza sistemi esterni come Paypal che garantisce anche in fase post acquisto.

Vademecum per chi compra online:

- Browser sempre aggiornato
- Antivirus completo ed aggiornato
- No alle offerte troppo allettanti
- Cercare riferimenti per contattare la società
- Leggere commenti e feedback di altri utenti
- Consultare le pagine facebook o twitter dello shop
- Controllare che l'indirizzo web sia sicuro

 


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Shopping online sicuro: consigli della Polizia Postale


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?