iPhone 7, Apple riduce ordini per domanda in calo

iPhone 7, Apple riduce ordini per domanda in calo

Apple ha iniziato a ridurre gli ordini per iPhone 7 e iPhone 7 Plus dal momento che le vendite si prevedono calare nei prossimi mesi. fornitori di componenti e consumatori hanno iniziato a spostare la loro attenzione verso l'iPhone in uscita nel 2017.

 

Scritto da , il 03/01/17

Seguici su

 
 

Apple ha cominciato a ridurre gli ordini per iPhone 7 e iPhone 7 Plus dal momento che le vendite si prevedono calare nei prossimi mesi dopo il periodo di lancio, secondo Digitimes che cita come fonte persone che lavorano per i fornitori di Apple.

Dal lancio meno di quattro mesi fa degli iPhone 7, le spedizioni hanno rallentato per la troppa domanda per la variante jet black, la cui disponibilità era limitata. Inoltre, secondo le fonti, Apple ha beneficiato anche del flop del Samsung Galaxy Note 7 per riuscire ad avere una forte domanda dei melafonini, che ora sia in ​​Cina che e in altri mercati si è ridotta in modo significativo.

Mentre Apple ha iniziato a ridurre gli ordini iPhone 7 e iPhone 7 Plus, i fornitori di componenti e consumatori hanno iniziato a spostare la loro attenzione verso la prossima generazione di iPhone che verrà rilasciata nel 2017, anno in cui Apple va a festeggiare il decimo compleanno di iPhone.

Secondo indiscrezioni, la prossima generazione di iPhone (che ancora non si sa se sarà chiamata iPhone 8 o iPhone 7s) arriverà con display OLED, rivestimento in vetro, fotocamera con doppio obiettivo, CPU avanzate e sensori avanzati, supporto per la realtà mista e tecnologia di ricarica wireless (senza fili).

Considerate le grandi aspettative che hanno i consumatori sulla prossima generazione di iPhone, i responsabili della catena di approvvigionamento di Apple secondo Digitimes sono prudenti circa le previsioni di quanti iPhone 7 saranno venduti nella prima metà del 2017, con le spedizioni che potrebbero ammontare ad almeno cinque milioni di unità in meno rispetto alle unità spedite nella seconda metà del 2016.

Secondo i piu' recenti dati forniti da IDC, i produttori di smartphone hanno spedito un totale di 362,9 milioni di unità nel terzo trimestre del 2016 a livello globale, di cui il 20 per cento a marchio Samsung. La società sudcoreana ha spedito 72,5 milioni di smartphone nel periodo luglio-agosto-settembre 2016, in calo del 3,3 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso precedente. Riguardo Apple, i nuovi iPhone 7 e 7 Plus hanno guidato le spedizioni dei telefoni della società di Cupertino con 45,5 milioni di unità vendute, cifra calata del 5,3% rispetto a 48 milioni di unità spedite nello stesso periodo dell'anno prima. IDC sottolinea la domanda per iPhone 7 Plus che ha superato le previsioni grazie in particolare alla nuova opzione di colore "jet black", che ha portato molti consumatori interessati a dover entrare in una lunga lista di attesa.

Leggi anche: Confronto Apple iPhone 7 vs iPhone 6s

Tra i fattori che hanno portato l'iPhone 7 a non diventare un melafonino da record come i modelli precedenti, probabilmente, le carenti novità introdotte rispetto al modello precedente - la certificazione IP67, un migliorato comparto fotografico, prestazioni e potenza incrementate con un minor consumo energetico e quindi una autonomia maggiore, altoparlanti stereo, ampia gamma cromatica dalla fotocamera al display non hanno incentivato i gia' possessori di un iPhone ad aggiornarsi o non ha attratto nuovi acquirenti. L'iPhone 7 pare sia stato uno dei tanti dispositivi di Apple che la società ha cercato di promuovere parlando di novità visibili nella nebbia, e per fortuna i consumatori non sono caudti nella trappola. Unica caratteristica almeno un po' interessante è nell'iPhone 7 Plus, in particolare da apprezzare si trova un terzo sensore aggiuntivo rispetto all'iPhone 7 che va a comporre la 'configurazione dual-camera' nella parte posteriore.

Leggi anche:

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su iPhone 7, Apple riduce ordini per domanda in calo


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?