Apple porta Samsung in tribunale, ecco la guerra legale tra Apple e Samsung

 

I legali della casa di Cupertino hanno appena depositato una denuncia contro Samsung per la presunta violazione di alcuni marchi e brevetti legati ai loro dispositivi portatili

Scritto da Gabriele Coronica il 19/04/11 | Pubblicata in Apple | Archivio 2011

 

I legali della casa di Cupertino hanno appena depositato una denuncia contro Samsung per la presunta violazione di alcuni marchi e brevetti legati ai loro dispositivi portatili.

Secondo quanto dichiarato da Apple, la linea di prodotti formata dal Samsung Galaxy S, Epic 4G, Nexus S e Galaxy Tab non sono nient'altro che una copia spudorata dei loro prodotti come l'iPhone, l'iPad e l'iPod Touch.

In particolare, l'azienda statunitense ritiene che il colosso sud coreano abbia ricalcato il design dei prodotti, il progetto, il confezionamento e anche l'interfaccia utente, creando così una violazione dei marchi e brevetti registrati. In totale, sono due le accuse di violazione dei marchi e dieci per infrazione di brevetto.

Qui di seguito vi riportiamo la traduzione di una parte del documento di denuncia: "Piuttosto che innovare e sviluppare le proprie tecnologie e uno stile unico per i suoi smartphone e tablet, Samsung ha scelto di copiare la tecnologia di Apple, l'interfaccia utente e lo stile innovativo".

Samsung risponde ad Apple con una controdenuncia, e' guerra legale

 
Nella giornata di ieri avevamo segnalato che i legali dell'azienda di Cupertino avevano citato in giudizio Samsung per la violazione della proprietà intellettuale dei modelli iPhone ed iPad copiandone l'interfaccia, il design, il confezionamento e la tecnologia.
 
Ebbene, la risposta da parte del colosso sud coreana non si è fatta attendere: è stato infatti svelato che molto presto verrà presentata una controdenuncia ad Apple.
Da come si può leggere dal comunicato ufficiale, "Samsung risponderà attivamente a questa azione legale nei suoi confronti attraverso le opportune sedi giuridiche per proteggere la propria proprietà intellettuale".
 


 
Interrogato a riguardo, un dirigente dell'azienda coreana ha fatto sapere che "Apple è uno dei nostri principali acquirenti di semiconduttori e display. Tuttavia, non abbiamo altra scelta questa volta che rispondere con forza".
La battaglia legale potrebbe quindi andare per le lunghe, e non sono da escludere conseguenze negative per i consumatori.
 

Apple ha copiato da Samsung e LG, secondo gli utenti Android

 
Continua l'effetto domino della denuncia di Apple verso Samsung per la presunta violazione di alcuni marchi e brevetti legati ai loro dispositivi portatili, in particolare l'iPhone e l'iPad.
 
Dopo la controdenuncia ufficializzata ieri dai dirigenti del colosso sud coreano, la guerra legale è continuata sul Web con gli utenti Android che si sono subito messi dalla parte di Samsung.
 
Oltre a commentiironici del tipo "bisogna brevettare la forma rettangolare" e "in futuro ci aspettiamo telefoni ovali e triangolari", è stata anche diffusa un'interessante immagine che mette a confronto il primo modello di iPhone con il Samsung F700.
 


 
Quest'ultimo è stato annunciato al Cebit 2006 e lanciato sul mercato nel febbraio 2006, mentre il primo smartphone di Cupertino è stato mostrato pubblicamente nel gennaio 2007 per poi arrivare sul mercato a giugno dello stesso anno.
Gli utenti Android hanno poi anche fatto notare che nella primavera del 2006 era stato annunciato l'LG Prada, un telefono full touch con schermo capacitivo e interfaccia basata su Adobe Flash con icone monocromatiche.
Chi ha copiato chi?
 

Samsung denuncia Apple anche negli Stati Uniti

 
Continua senza sosta la battaglia legale tra la casa di Cupertino e il colosso sud coreano, iniziata circa due settimane fa con l'accusa che i vari Nexus S, Epic 4G, Galaxy S e Galaxy Tab sarebbero tutti delle copie spudorate dell'iPhone e dell'iPad.
 
Dopo avervi segnalato in questa notizia della prima contro denuncia, vi facciamo sapere che Samsung ha presentato un'ulteriore denuncia presso la Corte Federale della California. Le precedenti denunce erano state registrate in Corea del Sud, Giappone e Germania.
 
Secondo quanto dichiarato dai legali dell'azienda coreana, la nuova notifica riguarda l'accusa di violazione di brevetti e copia nel design degli oggetti tecnologici. Insomma, in pochissimo tempo si sono invertite le parti.
 

Apple contro Samsung: nuovi sviluppi sulla vicenda

 
Poco più di un mese fa i legali della casa di Cupertino avevano denunciato Samsung per la violazione di alcune proprietà intellettuali, come ad esempio il design, gli accessori e l'interfaccia utente dei vari modelli Galaxy, giudicati troppo simili all'iPhone, iPad e iPod Touch.
 
A seguito di tutto ciò, l'azienda sud coreana ha presentato alla Corte Federale degli Stati Uniti una controdenuncia, e nell'attesa che venga raggiunto un accordo tra le due parti sono da segnalare degli importanti sviluppi a favore di Apple.
 
Il giudice federale Lucy Koh ha ritenuto sufficienti le prove inviate per l'apertura di ipotesi di reato, ordinando a Samsung di presentare entro 30 giorni ai legali di Cupertino cinque prototipi di prodotti non ancora presentati pubblicamente.
 
Qui di seguito riportiamo quanto scrive l'autorevole Courthouse News Service:
 
"Samsung ha 30 giorni per consegnare i sample, il packaging e gli inserti relativi ai suoi smartphone Android Galaxy S2, Infuse 4G e Infuse 4G LTE, e parimenti quelli dei tablet Galaxy Tab 8.9 e Galaxy Tab 10.1. Non verrà richiesto a Samsung di sentire in qualità di testimoni i suoi dirigenti".
 

Apple: Via Samsung Galaxy Tab 10.1 dal mercato

 
Dopo aver segnalato la richiesta di Samsung all'ITC (International Trade Commission) di bloccarel e vendite di iPhone e iPad, adesso è il turno di Apple, che ha deciso di continuare la guerra legale chiedendo la rimozione dal mercato di diversi prodotti del colosso sud coreano.
 
In particolare, la casa di Cupertino ha voluto depositare una mozione in modo da ottenere un'ingiunzione preliminare verso quattro dispositivi portatili: Samsung Galaxy Tab 10.1, Infuse 4G, Galaxy S 4G e Droid Charge.
 
I legali di Apple hanno affermato che tali dispositivi infrangono quattro proprietà intellettuali, soprattutto per quanto riguarda lo scrolling di liste di testo, lo scaling e anche la rotazione di un documento su un display di tipo touchscreen.
 


 
L'esperto Florian Mueller ha fatto sapere a tal proposito che "chiedere un'ingiunzione preliminare è una mossa coraggiosa".

"Se sarà concessa, Samsung sarà costretta nel giro di pochi mesi a bloccare la vendita dei suoi prodotti Android di punta mercato statunitense. Proprio la possibilità che ciò accada potrebbe portare Samsung ad accordarsi velocemente con Apple".


Apple vs Samsung: In Australia, Galaxy Tab fuori commercio
 
La guerra legale tra Apple e Samsung inizia ad arrivare al sodo e dalle prime sentenze, la società di Cupertino prevale su quella sud coreana.
 
In Australia, in attesa di una sentenza, Samsung ha accolto la richiesta di Apple, rimuovendo dal mercato il Samsung Galaxy Tabe bloccando le campagne pubblicitarie. Di contro, Apple si è impegnata a rimborsare Samsung per le mancante vendite in caso dovesse perdere la battaglia legale.
 
Una prima vittoria, quindi, per Apple che spera di ottenere altrettanti successi nei paesi dove ha intentato causa per violazione di brevetto. L'Italia non rientra tra questi, sia per le lungaggini giudiziarie, sia perchè in tutta Europa la questione brevetti è decisamente più limitata rispetto ai paesi anglosassoni.
 
La guerra non è però finita: Samsung è una delle società con il maggior numero di brevetti in campo telefonia mobile, e i contrattacchi non si faranno attendere.
 
 
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?