Apple toglie dallo store alcune applicazioni per scaricare musica

 

Apple sta togliendo dal suo App Store alcune applicazioni che permettono di scaricare musica da terzi siti di file sharing, secondo MacRumors

Scritto da Simone Ziggiotto il 10/06/14 | Pubblicata in Apple | Archivio 2014

 

Apple toglie dallo store alcune applicazioni per scaricare musica

Apple sta togliendo dal suo App Store alcune applicazioni che permettono di scaricare musica da terzi siti di file sharing, secondo MacRumors.

Una ricerca presso l'App Store per le applicazioni che centrano la "music download" ora propone meno risultati rispetto a quanti ne comparivano in passato, secondo i ragazzi di MacRumors. In particolare, i primi risultati ora visti in una ricerca si concentrano più sulle app che permettono lo streaming di musica (Spotify, Deezer, ecc.) piuttosto che sul download. In precedenza, la stessa ricerca mostrava tra i risultati le applicazioni che erano in grado di scaricare musica da siti come Soundcloud e YouTube.

Adesso, effettuando la ricerca di applicazioni di "music download" ancora si visualizzano tra i risultati un paio di applicazioni che permettono il download di musica (cosa non proprio legale), ma non così tanti come una ricerca precedente di MacRumors aveva rregistrato.

Bloccare alcune applicazioni o alcuni tipi di applicazioni non è una mossa insolita per Apple. L'azienda mantiene una rigida serie di linee guida per gli sviluppatori. A volte, alcune applicazioni sono approvate anche se vanno oltre le regole, spingendo Apple a toglierle solo più tardi, quando si accorge dell'errore. Apple può anche bloccare alcune applicazioni che vanno troppo oltre l'integrazione in iOS.

Nel caso delle applicazioni per il download di musica, Apple potrebbe essere alla ricerca di spingere gli utenti ad utilizzare il suo servizio iTunes Radio. Ricordiamo poi che Apple ha di recente comprato Beats per 3 miliardi di dollari con annesso il suo servizio di musica in streaming Beats Music, il quale potrebbe presto avere una posizione di rilievo all'interno dell'App Store.

Altre ragioni per la rimozione delle applicazioni come suggerito da MacRumors includono il tentativo di Apple di ripulire l'App Store in vista del rilascio di iOS 8 e la necessità di non diffondere applicazioni che potrebbero portare alla pirateria musicale. Alcuni sviluppatori di questo tipi di applicazioni segnalano che Apple ha chiesto loro di rimuovere alcune funzionalità dai loro programmi.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?