Apple e Ibm, alleanza storica per mercato Business

 

Apple sancisce una storica alleanza con IBM per sviluppare futuri servizi di tipo aziendale, mediante piattaforme Cloud, e migliorare la sicurezza dei propri sistemi e dispositivi

Scritto da Redazione il 17/07/14 | Pubblicata in Apple | Archivio 2014

 

Apple e Ibm, alleanza storica per mercato Business

Apple sancisce una storica alleanza con IBM per sviluppare futuri servizi di tipo aziendale, mediante piattaforme Cloud, e migliorare la sicurezza dei propri sistemi e dispositivi.

L'era del Cloud sta arrivando e porterà con se, oltre a numerosi vantaggi, anche nuove problematiche, rese evidenti dai molteplici attacchi subiti dai colossi informatici negli ultimi tempi.

Sicurezza, backup, gestione remota e privacy, sono tanti punti delicati da trattare e gestire in maniera sicura e affidabile. Per questo motivo, Apple si affiderà ad IBM per la fornitura esterna di alcuni di questi servizi.

E' la prima volta che Apple affida ad un partner esterno, per sviluppare soluzioni che rientrano nel proprio core business. Apple potrà contare sulla forza di Ibm che include 4300 brevetti, 40.000 clienti aziendali servizi, 15.000 analisti software e oltre 6000 applicazioni aziendali gestite. Ibm, invece, potrà contare sulla forza di Apple nel produrre prodotti aziendali, sfruttandone la potenzialità commerciale come fatto fino ad oggi con Hp e Lenovo.

Apple e Ibm

Le aziende stanno migrando verso soluzioni di totale mobilità, con esigenze di sicurezza sempre più elevate e un bisogno ancora più spinto di efficienza e produttività. Per questo motivo, Apple vuole sviluppare una serie di nuove applicazioni aziendali per poter creare un punto di riferimento anche in ottica di clientela Business, oggi molto orientata verso soluzioni alternative, spesso affidandosi a Microsoft o Google.

Il mercato di oggi, vede Microsoft e Google piuttosto avanti nei servizi di tipo aziendali, con soluzioni cloud molto ben progettate, efficienti e poco costose. Apple si trova totalmente priva di soluzioni ad hoc e la mancanza di servizi e infrastrutture software, potrebbe aprire la strada a prodotti made in Google che stanno lentamente conquistando anche l'utenza Business, un particolare segmento dove BlackBerry rimane ancora un punto di riferimento proprio per la sua architettura server.

Nonostante le problematiche riscontrate da BlackBerry, molte utenze Business hanno preferito restare fedeli al marchio canadese, che ha fatto della propria infrastruttura tecnica, uno dei punti di forza per conquistare i clienti Business.

Gli accordi Appl e Ibm

Come ufficialmente annunciato da Ibm, gli accordi di collaborazione sarebbero i seguenti:

- realizzazione di un sistema Ibm Cloud ottimizzato per iOS, con servizi di gestione, sicurezza e analisi;

- supporto per la gestione dei Big Data;

- 100 nuove applicazioni in ambito aziendale sviluppate per sistemi iOS, sviluppate con la logica Mobile First, ovvero progettate e sviluppate per l'utilizzo Mobile;

- sviluppo di nuovi servizi di 24/7 e supporto aziendale tra i quali anche formule finanziarie di leasing e noleggio a lunto termine;

I primi risultati di questo accordo dovrebbero materializzarsi a partire da Settembre 2015.



 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?