Elettronica: Nokia taglia 4000 posti, Panasonic 35.000

 

La ristrutturazione nel mondo high tech continua senza sosta, e sempre più aziende sono costrette a drastiche riduzioni di personale, al fine di ridurre costi e riequilibrare i propri conti

Scritto da Redazione il 28/04/11 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2011

 
La ristrutturazione nel mondo high tech continua senza sosta, e sempre più aziende sono costrette a drastiche riduzioni di personale, al fine di ridurre costi e riequilibrare i propri conti.

Dopo l'annuncio di Nokia, che taglia 4000 dipendenti circa, dei quali 3000 finiranno presso Accenture, arriva la notizia di Panasonic che taglierà la propria forza lavoro in maniera decisamente più netta.

Il taglio, che interesserà circa 35.000 dipendenti tra Marzo 2011 e Marzo 2013, riguarderà Panasonic Electric Works e Sanyo Electric. Il numero di dipendenti passerà cosi da 385.000 attuali a circa 350.000.

Negli ultimi 2 anni sono molti i colossi che hanno dovuto tagliare posti di lavoro. In questa triste classifica troviamo Dell, Motorola, Microsoft ma anche società in salute come Google

Il crollo dei dipendenti nel settore IT ha portato per la prima volta una contrazione degli stipendi negli Usa, con una riduzione media dello 0,5%.

Nokia taglia 4 mila posti di lavoro e trasferisce 3 mila dipendenti ad Accenture

 
NokiaOggi Nokia ha annunciato il taglio di 4 mila posti di lavoro nel mondo e il trasferimento di 3 mila sviluppatori Symbian ad Accenture, un'azienda globale di consulenza direzionale specializzata in servizi tecnologici.
 
Le due società prevedono di mettere in pratica l'accordo entro la prossima Estate, procedendo al trasferimento dei dipendenti entro fine anno.
E' prevista la continuazione dello sviluppo del sistema operativo Symbian da parte di Accenture e la fornitra di software mobile, servizi commerciali e operativi anche per la piattaforma Windows Phone.

Windows Phone andrà a sostituire il sistema operativo Symbian utilizzato attualmente da Nokia dopo il calo avuto nel mercato globale. Questa notizia è stata ufficializzata qualche giorno fa con l'accordo siglato tra Nokia e Microsoft.
 
Nokia Licenziamenti di massa

L'obiettivo di Stephen Elop (nuovo ceo di Nokia) di ridurre i costi operativi dell'azienda prevede anche la riduzione della forza lavoro principalmente in Danimarca, Finlandia e Regno Unito di circa 4mila dipendenti entro la fine del 2012. Di questo ne stanno parlando proprio in questi giorni i rappresentanti della società.
 
Elop in una dichiarazione riportata nel comunicato stampa conferma: "In Nokia abbiamo una nuova consapevolezza in merito alla strada da percorrere, basata sulla nostra leadership nel settore degli smartphones, dei telefoni cellulari e dell'innovazione. Tuttavia, con questi nuovi obiettivi, ci troviamo anche ad affrontare una riduzione nella forza lavoro. Questa è una realtà difficile e stiamo lavorando in stretta collaborazione con dipendenti e partner per individuare dei programmi di reimpiego a lungo termine per le nostre qualificate risorse".
 

Nokia taglia il prezzo dei suoi telefonini

 
Nokia è in procinto di tagliare il prezzo dei propri telefoni cellulari di circa il 10%.
 
Secondo quanto riporta Reuters, i tagli di prezzo avvengono di norma alcune volte all'anno, tuttavia questa volta la riduzione avrebbe un effetto interessante, in quanto porterebbe gli smartphones più economici nella fascia di prezzo dei telefonini con caratteristiche di media fascia (mid-range).
Il più economico degli smartphones Nokia, 5230 (nella foto sotto, che al momento è in vendita a circa 170 euro in Finlandia), sarà in vendita all'ingrosso per circa 120 euro.
 
Nokia 5230 è un modello con uno schermo TFT touch di dimensioni 3,2 pollici a 360x640 pixels di risoluzione. Si basa sul sistema operativo Symbian S60, dispone di tecnologia HSPA, di sistema di navigazione aGPS con Ovi Maps, il software di navigazione gratuito (per ulteriori informazioni leggi l'articolo del primo Febbraio), di connettività Bluetooth 2.0 e microSD fino a 16 GB e infine di fotocamera a 2 Megapixels.
 

Nokia taglia 1700 posti di lavoro

 
Il prolungarsi della crisi ha obbligato Nokia ad agire in maniera più incisiva sui propri costi. Dopo i precedenti tentativi attuati con il turn over e le dimissioni volontarie, Nokia questa volta ha agito in maniera più tradizionale con un taglio di 1700 dipendenti.

Il taglio si è reso necessario dopo i dati di vendite dell'ultimo periodo che hanno fatto registrare anche in casa Nokia una riduzione del 15% rispetto allo scorso anno

Il taglio più grosso sarà effettuato in Finlandia e riguarderà 700 lavoratori dagli impianti di Ricerca e Sviluppo di Jyväskylä e dalla fabbrica di Salo.

Il risparmio complessivo di questa operazione di riduzione costi dovrebbe portare un beneficio di circa 700 milioni di euro per il prossimo anno.
 

Nokia taglia produzione in Finlandia

 
Nokia annuncia un taglio di produzione dall'impianto finlandese di Salo, con 2500 dipendenti che a turno resteranno temporaneamente a casa con un taglio temporaneo del monte ore di circa il 20-30% del personale.

Oltre al taglio produttivo, Nokia dovrebbe tagliare anche 320 posti sull'impianto di Ricerca e Sviluppo di Jyvaskyla, sempre in Finlandia.

Il taglio del personale arriva a seguito della previsione di flessione pesante delle vendite per il 2009, con un decremento previsto del 10%, dopo che già nell'ultimo trimestre 2008 Nokia aveva riportato una flessione del fatturato pari al 19% attestandosi ad una cifra comunque enorme pari a 16,5 miliardi di dollari.

A salvare in parte molti posti di lavoro in casa Nokia ci hanno pensato gli smartphone. Se il mercato dei cellulari si prevede in forte frenata, non è lo stesso per gi smartphone dove invece si attendono interessanti segnalti di crescita, con vendite in rialzo del 20-25%, grazie all'enorme sviluppo recente di applicativi, funzioni e servizi mobili.

Nell'ultimo intervento del Ceo Olli-Pekka Kallasvuo ha annunciato che entro il 2010 Nokia dovrà tagliare i costi di almeno 905 milioni di dollari, in parte recuperati dal taglio del personale.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?