Le Batterie al Litio di prossima generazione dureranno il doppio

 

Le batterie al litio che alimentano svariati prodotti di tecnologia avranno un'autonomia decisamente migliore di quella attuale grazie a un sistema pensato da alcuni ricercatori

Scritto da Maurizio Giaretta il 29/07/14 | Pubblicata in Scienze | Archivio 2014

 

Le Batterie al Litio di prossima generazione dureranno il doppio

Le batterie al litio che alimentano svariati prodotti di tecnologia avranno un'autonomia decisamente migliore di quella attuale grazie a un sistema pensato da alcuni ricercatori. La buona notizia si ripercuote dunque su tutti i prodotti alimentati a energia elettrica.

Una ricerca pubblicata sulla rivista scientifica Nature Nanotechnology ha confermato che sia stato fatto un notevole passo in avanti nel settore delle batterie al litio grazie al lavoro dei ricercatori dell'università di Stanford.

Procediamo un passo alla volta. Le attuali batterie agli ioni di litio sono costituite da tre elementi. Un elettrolita, ovvero una sostanza che fornisce gli elettroni, un anodo e un catodo. L'elettrolita in questione è il litio; gli elettroni si muovono da uno all'altro e così facendo formano una corrente.

Il litio tuttavia non è l'anodo. Ed è qui che l'idea è andata a mettere le mani: è stato realizzato un un anodo di puro litio, in grado di migliorare notevolmente l'efficienza del sistema. Come risultato il pacchetto energetico è in grado di durare ben più a lungo (da 2 a 3 volte) rimanendo relativamente stabile.

Dal punto di vista ingegneristico ci sono ancora delle sfide da affrontare. Prima di vedere questa tecnologia sui telefoni, nelle automobili, nei computer e in una vastità di altri prodotti probabilmente passerà ancora un pò di tempo.

Sviluppata batteria al litio che si ricarica in 1 minuto

 
Degli scienziati della Corea del Sud sono riusciti a sviluppare un nuovo tipo di batterie agli ioni di litio in grado di abbattere il tempo necessario per la ricarica. Porteranno dei benefici notevoli ai veicoli elettrici, che dunque potranno essere ricaricati in circa 1 minuto.
 
Le batterie agli ioni di litio attualmente in commercio si basano su una struttura di nanoparticelle densa e multistrato, che può immagazzinare e liberare energia.
Nelle nuove sono presenti le medesime nanoparticelle, che vengono immerse in una soluzione contenente della grafite. Quest'ultima subisce un processo di carbonizzazione, formando una fitta rete di conduttori che si muovono attraverso gli elettrodi. Così tutti gli elettrodi saranno in grado di caricarsi simultaneamente.
 
Questo sistema consentirà di ridurre i tempi di ricarica da 30 a ben 120 volte.
"Questa ricerca è notevole in quanto supera i limiti delle batterie agli ioni di litio attualmente esistenti. Ora ci concentreremo a sviluppare una nuova batteria secondaria per i veicoli elettrici, che possa essere caricata in meno di un minuto" ha affermato il professor Cho Jae-phil.
Gli autori della ricerca sono stati degli specialisti dell'Ulsan National Institute of Science and Technology (UNIST).

Lo studio completo è stato pubblicato a inizio Agosto nell'edizione internazionale della rivista Angewandte Chemie.
Un possibile problema è legato ai costi: le nuove batterie sarebbero meno economiche rispetto a quelle già in uso sulle automobili elettriche. Per rendere i prezzi più competitivi si dovrebbe contare sulle economie di scala o sul miglioramento di questa nuova tecnologia.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?