Facebook per combattere Ebola avvia raccolta fondi

 

Facebook ha lanciato diverse iniziative nate tutte a favore della lotta contro Ebola, tra cui la richiesta di partecipazione a donare attraverso un messaggio pop-up che compare nella news feed degli utenti

Scritto da Simone Ziggiotto il 07/11/14 | Pubblicata in Social Network | Archivio 2014

 

Facebook per combattere Ebola avvia raccolta fondi

Facebook ha lanciato diverse iniziative nate tutte a favore della lotta contro Ebola, tra cui la richiesta di partecipazione a donare attraverso un messaggio pop-up che compare nella news feed degli utenti.

Nei prossimi giorni, gli utenti di Facebook potranno vedere un messaggio pop-up nella parte superiore della loro pagina news feed in cui viene chiesto di donare ai tre fondi -International Medical Corps, International Federation of Red Cross and Red Crescent Societies, e Save the Children - che stanno lavorando per tenere sotto controllo il virus Ebola. E' quanto ha annunciato il più grande social network del mondo Giovedi.

Inoltre, l'azienda dice che sta collaborando con l'Unicef per educare gli utenti di Facebook che vivono nelle zone colpite duramente dal virus Ebola sui sintomi e come trattare la malattia devastante, spesso fatale. Facebook ha anche donato 100 dispositivi mobili per poter essere d'aiuto in Guinea, Liberia e Sierra Leone, i paesi più gravemente colpiti dalla malattia, attraverso cui fornisce servizi voce e dati agli operatori sanitari e di assistenza. Il servizio dati verrà offerto in collaborazione con un consorzio non-profit di 41 Ong internazionali chiamato NetHope.

Il mese scorso, il CEO di Facebook Mark Zuckerberg e la moglie Priscilla Chan hanno annunciato che stavano donando 25 milioni di dollari alla lotta contro Ebola. Samsung e LG, nel frattempo, hanno donato centinaia di smartphone.

Superare Ebola non sarà un'impresa da poco. Si stima che circa 13.000 persone sono state colpite da Ebola, e più di 4.800 sono morte, secondo i dati diffusi dalla Fondazione CDC. Nessun vaccino esiste ancora, e le organizzazioni sanitarie stanno con sempre più difficoltà mantenendo la malattia sotto controllo nelle aree più maggiormente colpite dal virus. Queste aree sono anche il luogo dove Facebook sta dedicando la maggior parte delle sue risorse.

"Se non è trattata, l'epidemia di Ebola potrebbe diventare a lungo termine una crisi mondiale della sanità," il vice presidente di gestione dei prodotti della società, Naomi Gleit, ha detto in un comunicato Giovedi. "Insieme ai nostri partner, siamo fiduciosi che, offrendo alle persone gli strumenti di cui hanno bisogno, tutti noi possiamo aiutare a combattere questa malattia."

Se volete contribuire a combattere Ebola e siete iscritti a Facebook, quando vedrete comparire il pop-up in alto nella vostra news feed potete leggere e cliccare per avere maggiori informazioni su come donare.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?