Windows 10: Microsoft Spartan, ecco il nuovo Browser

Windows 10: Microsoft Spartan, ecco il nuovo Browser

Uno dei punti forti di Windows 10 annunciati da Microsoft è il Progetto Spartan, la prossima generazione di browser Web del gigante del software. Questo sarà integrato in Windows 10 e sarà disponibile sia per desktop che per dispositivi mobili. Tre le caratteristiche annunciate in via ufficiale: integrazione di Cortana, supporto per modalità Lettura e tool per prendere appunti e condividere pagine web.

 

Scritto da , il 21/01/15

Seguici su

 
 

Si è parlato per un po' che Microsoft farà grandi cambiamenti in Internet Explorer per Windows 10, rendendo IE più simile a Chrome e Firefox. Oggi scopriamo che Microsoft sta costruendo un nuovo browser, nome in codice Spartan, che non è IE 12 - almeno secondo un paio di fonti citate da cnet.com.

Thomas Nigro, un Microsoft Student Partner sviluppatore della versione moderna di VLC, ha twittato all'inizio di questo mese che ha sentito voci secondo cui Microsoft stava costruendo un browser tutto nuovo.

Spartan è ancora in sviluppo e farà uso del motore JavaScript Chakra di Microsoft e il motore di rendering Trident di Microsoft (non WebKit), dicono le fonti. Come Brad Sams di Neowin ha riferito a settembre, il browser prossimo sarà più simile a Chrome e Firefox e supporterà le estensioni. Sams ha anche riferito Lunedi che Microsoft ha due diverse versioni di Trident in cantiere.

Tuttavia, Spartan non dovrebbe essere IE 12. Al contrario, Spartan è un nuovo browser che Microsoft sta costruendo da zero.

Windows 10 (almeno la versione desktop) sarà disponibile sia con Spartan che IE 11, second le fonti di cnet.com. IE 11 sarà presente per chi non vuole usare il nuovo browser, e Spartan sarà disponibile sia per le versioni desktop che mobile (telefono/tablet) di Windows 10, dicono le fonti.

Spartan è solo un nome in codice, a questo punto. Le fonti non sanno ancora come Microsoft prevede di chiamare questo nuovo browser, quando debutterà nel 2015. Il team di IE ha accennato durante una Reddit Ask Me Anything all'inizio di quest'anno che la squadra aveva previsto la modifica del nome di IE per cercare di convincere gli utenti ad usare i nuovi standard di IE, browser che oggi è molto diverso dalle precedenti versioni.

Microsoft potrebbe sfoggiare Spartan il 21 gennaio, giorno in cui la società rivelerà la sua prossima serie di funzioni di Windows 10. Tuttavia, Spartan potrebbe non essere ancora sufficientemente funzionale per essere incluso della prossima Technical Preview di Windows 10 che dovrebbe essere disponibile ai tester all'inizio del 2015.

Microsoft farà il porting del browser Spartan ad altri sistemi operativi non Windows come Android e iOS? Non si sa ancora, ma il team di IE ha detto qualche mese fa che Microsoft non aveva intenzione di portare IE su altri sistemi operativi diversi da Windows. Ma Spartan non è IE.

 
Spartan browser screenshot
Spartan browser screenshot
 

Uno dei punti forti di Windows 10 annunciati da Microsoft durante il media briefing 'Windows 10: The Next Chapter' del 21 gennaio è il Progetto Spartan, la prossima generazione di browser Web del gigante del software. Questo sarà integrato in Windows 10 e, secondo i dirigenti dell'azienda, possiamo aspettarci al debutto di Windows 10 sia la versione di Spartan per desktop che per i dispositivi mobili.

Microsoft non ha ancora detto se Spartan sostituirà totalmente IE su Windows 10, ma le voci delle scorse settimane hanno riferito che entrambi i browser saranno disponibili inizialmente, quindi forse questo è ciò che accadrà.

Tre caratteristiche principali di Spartan sono state introdotte oggi, ma senza dubbio ce ne sono di più che dobbiamo aspettarci quando il browser debutterà. Prima di esplicarle, come vedete nell'immagine qui sopra, il nuovo browser di Microsoft giunge con uno stile nuovo, decisamente più moderno rispetto a IE, in linea con i suoi concorrenti, come Chrome e Firefox. L'intera interfaccia utente è stata semplificata e ci sono molti meno elementi cromati (elementi intrinsechi del browser, non della pagina web che si sta guardando).

Sulla base dell'immagine ufficiale che potete vedere sopra, è anche probabile che Spartan supporterà i temi, anche se probabilmente il browser si adatterà in automatico in base al tema di Windows che viene selezionato. Il browser avrà anche integrati dei tool per prendere appunti e condividere le pagine web o contenuti di esse, permettendo di 'selezionare' qualsiasi parte di una pagina web, gestire come appunti, e poi condividere con gli amici o colleghi attraverso i social o via mail.

Il Progetto Spartan ha la modalità di lettura. Attivandola, questa mostrerà solo il testo estrapolato dalla pagina web che si sta guardando, senza elementi aggiuntivi come la pubblicità e altri dettagli che se tolti possono dare una migliore esperienza di lettura. Pensate a questa modalità come la modalità Reader di Safari - la stessa cosa.

Infine, Cortana sarà parte integrante di Spartan, non solo nel sistema operativo Windows 10 nel suo complesso. L'assistente virtuale digitale di Microsoft aiuterà a rendere "la vostra vita sul Web più facile", come ad esempio mostrare rapidamente le previsioni meteo o dando maggiori informazioni sui luoghi come ad esempio i ristoranti. Cortana cercherà di imparare le preferenze dell'utente, così da aiutarlo a trovare le cose più velocemente.

In generale questo è quanto Microsoft ha presentato di Spartan all'evento di questa sera, progetto che ricordiamo è in sviluppo da pochi mesi, quindi molte altre funzionalità dovrebbero essere introdotte nelle prossime settimane.

Leggi anche:

Alla fine dello scorso anno, vi abbiamo riportato un rapporto intrigante secondo cui Microsoft avrebbe in serbo per Windows 10 l'aggiunta di un nuovo browser Web da affiancare a IE11 (che rimarrà per retrocompatibilità), dal nome in codice Spartan, che sarebbe in sviluppo partendo 'da zero'. Ora l'esistenza del progetto Spartan è praticamente stata confermata da uno screenshot trapelato che potete vedere qui sotto.

Lo screenshot ci mostra la seconda versione di Spartan, che risale al mese di novembre 2014. Si tratta di una iterazione più vecchia di quella attualmente in lavorazione, secondo le voci, ma aiuta a ottenere un'idea generale di cosa stiamo trattando. Lo screenshot poi ci fa capire il senso del nome in codice Spartan, dato che vediamo un browser 'spartano' con un design molto minimalista.

Secondo una fonte anonima, Microsoft ha creato una squadra speciale per lo sviluppo di Spartan, a cui si è iniziato a lavorare dal mese di settembre dello scorso anno. Una terza riprogettazione del browser si dice che sia stata completata prima di Natale.

Il nuovo browser dovrebbe giungere con il supporto per i comandi vocali come "aggiungi ai preferiti", "fai di questa pagina la mia homepage", e "vai su Facebook.com". Il supporto vocale potrebbe essere abilitato grazie a Cortana, l'assistente virtuale di Microsoft che dovrebbe debuttare in Windows 10.

Nel frattempo, sono anche trapelate un paio di nuove immagini trapelate che ci mostrano Spartan, che però ci svelano un design molto diverso da quello dello screenshot precedente. Probabile che le nuove immagini si riferiscano ad una versione più recente di Spartan.

Il browser sembra chiaramente più come Chrome e Firefox che IE, e non molti diranno che è una brutta cosa. Accanto alla stella per salvare una pagina tra i Preferiti vediamo un pulsante 'modalità di lettura', che serve per estrarre il testo da qualsiasi pagina per renderlo più leggibile (simile alla modalità Reader di Safari).

Vediamo poi l'icona di condivisione che consentirà di inviare facilmente un link al sito web aperto attraverso i social network o via e-mail, e i tre punti a destra servono per aprire le impostazioni, come in Chrome e Firefox.

Leggi anche:
 
Spartan browser screenshot
Spartan browser screenshot
 

Condividi questa notizia
Ogni Mercoledi Tutte le novità su smartphone, tablet e tariffe nella tua Email

 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Rimani aggiornato su Smartphone, Guide, Apps e Tariffe

Ricevi gratuitamente nella tua email tutte le novità su cellulari, smartphone, tariffe e promozioni Tim, Vodafone, Tre e Wind