Odinet, il Google dei Dati basato su semantica e catalogazione

Odinet, il Google dei Dati basato su semantica e catalogazione

Il progetto Odinet, già definito il Google dei dati, si basa su nuove metodologie di catalogazione, di ricerca semantica e visualizzazione per definire un nuovo sistema tecnologico per l'accesso e la diffusione online di dati strutturati ed eterogenei.

 

Scritto da , il 26/03/15

 
 

Si chiama Odinet (Online Data Integration Network) il progetto nato con l'obiettivo di condurre ricerca e sviluppo finalizzata alla definizione di un nuovo sistema tecnologico per l’accesso e la diffusione online di dati strutturati ed eterogenei, caratterizzato da metodi innovativi per l’individuazione, la catalogazione e la rappresentazione di dati sul Web.

Una sorta di 'Google dei dati', ODINet si presente per essere un software che consente di individuare i dati in modo rapido e tematico e, una volta conosciuti, di poterli riusare per scopi diversi. In particolare, l'obiettivo è di applicare le più recenti tecnologie dei Big Data e del Semantic Web a giacimenti di dati strutturati già in possesso degli enti, al fie di valorizzare i patrimoni informatici esistenti. Il progetto prevede una fase di validazione nei settori sociale, economia e sanità; tale scenario si configura di particolare interesse per la Pubblica Amministrazione, imprese e cittadini.

Si tratta di un motore di ricerca unico nel campo dei Big Data, Open Data, Web Semantico e Linked Data, che raccoglie informazioni da banche dati pubbliche già esistenti e dagli stessi portali della pubblica amministrazione nazionale per restituire all'utente le informazioni e i dati disponibili sul tema in modo arricchito e altamente fruibile.

Un esempio, citato sul sito dedicato al progetto, può essere visto in ottica Smart Comunities, dove da una parte esiste una applicazione evoluta, complessa e centralizzata su informazioni di viabilità, la quale “consuma“ tramite l’Online Data Services dati di viabilità che rispettano un certo formato più o meno rigido. In questo modo, basterebbe che un comune qualsiasi pubblicasse in un formato qualunque i propri dati (RDF, OData, GData, ecc.) per far sì che il servizio di viabilità “vedesse” il nuovo dato e potesse estendere in automatico le funzionalità alla viabilità di quel comune.

Un aspetto fondamentale del progetto è la fruizione in modo del tutto integrato ed efficace delle informazioni già in possesso degli enti unite a quelle provenienti dal mondo degli open data (esempio i dati ISTAT).

ODINet - Overview di progetto
ODINet - Overview di progetto

Odinet si concentra su quattro concetti base: Registrazione, prevede per i fornitori la possibilità di registrare nel servizio fonti di dati esposte nel web creando uno slot di condivisione che permette a chiunque di fornire dati a patto che questi rispettino dei requisiti minimi di qualità definiti e che sia indicato un mapping adeguato tra le strutture di dati; Monitoraggio, prevede il controllo costante dei cambiamenti e della disponibilità online delle sorgenti registrate; Sottoscrizione, prevede che gli utenti possono sottoscrivere il servizio per ricevere automaticamente notizie su aggiornamenti e contenuti dei dati. Merge prevede che le sorgenti in input vengono unificate in automatico in un unico data source omogeneo che viene reso disponibile tramite un connettore universale.

Le applicazioni di un servizio del genere sono molteplici in quanto, si legge sul sito del progetto, "permettono a chiunque di rendere disponibili i propri dati a servizi e applicazioni esistenti nel web con poco sforzo".

Per saperne di più sul progetto, il sito è http://www.odinet.sister.it

Condividi questa notizia
Ogni Mercoledi Tutte le novità su smartphone, tablet e tariffe nella tua Email

 

Commenti e Opinioni

 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Rimani aggiornato su Smartphone, Guide, Apps e Tariffe

Ricevi gratuitamente nella tua email tutte le novità su cellulari, smartphone, tariffe e promozioni Tim, Vodafone, Tre e Wind