Android Wear, gli Smartwatch Google diventano compatibili con iPhone

Android Wear, gli Smartwatch Google diventano compatibili con iPhone

Per espandere il bacino di potenziali clienti, Google si rivolge alla concorrenza: gli smartwatch Android Wear del futuro saranno compatibili con gli iPhone con iOS 8.2 e versioni successive. Attualmente il software ha delle limitazioni, che saranno sistemate attraverso aggiornamenti futuri. Andiamo alla scoperta delle funzioni principali.

 

Scritto da , il 01/09/15

Add to Flipboard Magazine. Flipboard
 
 
Google ha intenzione di estendere la compatibilità degli smartwatch con sistema operativo Android Wear ai dispositivi della concorrenza, con sistema operativo iOS. L'obiettivo è semplice: aumentare la popolarità di questi orologi 'intelligenti' anche tra coloro che non hanno uno smartphone Android.

Finora i prodotti Android Wear, realizzati da produttori come Samsung, LG, Motorola, funzionavano in abbinamento con smartphone e tablet Android. Per espandere il bacino di potenziali clienti, e quindi per arrivare a più polsi possibili, la Grande G ha fatto sapere di essere disposta a sconfinare nel territorio di Apple - la società di Cupertino ha venduto 47,5 milioni di iPhone solo nell'ultimo trimestre.

Nel comunicato stampa diffuso lunedì si apprende che gli orologi con il software Android funzioneranno da subito anche con iPhone.

Android Wear è entrata ufficialmente in commercio un anno fa. I numeri dicono che non sia riuscito a convincere completamente i consumatori. Dati Canalys alla mano, nel 2014 in totale sono stati venduti 4,6 milioni di dispositivi di tecnologia indossabile e di essi solo 720.000 erano basati su Wear.

Apple Watch, lo smartwatch che si abbina esclusivamente ai prodotti iOS, è stato annunciato per la prima volta a Settembre 2014. Apple non ha ancora comunicato i dati di vendita, anche se il CEO Tim Cook a Luglio ha fatto sapere che le proiezioni iniziali sono state superate. Secondo Strategy Analytics, nell'ultimo trimestre la società ha venduto 4 milioni di orologi.

L'elenco delle funzioni principali comprende:

Informazioni con uno sguardo - le notifiche importanti come le chiamate, i messaggi e gli aggiornamenti dalle applicazioni preferite possono essere viste attraverso lo schermo always-on.
Obiettivi sportivi - si possono impostare obiettivi di allenamento, tenendo d'occhio il progresso su base quotidiana o settimanale. L'orologio tiene traccia automaticamente dei movimenti - passeggiate e corsa - ; inoltre misura il battito cardiaco.
Smart help - Per risparmiare tempo, si ricevono suggerimenti aventi a che fare con appuntamenti in arrivo, informazioni sul traffico e biglietti aerei. Basta pronunciare "Ok Google" per chiedere ad esempio informazioni sul meteo ("Pioverà a Roma domani?") o per farsi degli appunti "es. "Ricordami di portare l'ombrello").
 
iPhone abbinato a uno smartwatch Huawei
iPhone abbinato a uno smartwatch Huawei
 

Attualmente Android Wear ha delle limitazioni nel funzionamento con iPhone. Per esempio gli utenti della Mela non potranno connettere gli orologi Android Wear a una rete WiFi, in quanto si può usare solo la rete cellulare. Lo scorso Aprile la connessione WiFi è stata resa disponibile con i dispositivi Android. Gli utenti iPhone avranno da aspettare; la funzionalità è in arrivo.

Gli utenti iPhone non riusciranno nemmeno ad accedere alle 4.000 app per Android Wear.

Compatibilità
Android Wear per iOS è compatibile con iOS 8.2 e versioni successive e funziona con iPhone 5, iPhone 5C, iPhone 5S, iPhone 6, iPhone 6 Plus. Funzionerà solamente con gli smartwatch nuovi, per esempio con LG Watch Urbane, annunciato a Maggio. Saranno compatibili tutti gli orologi del futuro, inclusi quelli di Huawei, Asus e Motorola.
Condividi questa notizia
Ogni Mercoledi Tutte le novità su smartphone, tablet e tariffe nella tua Email

 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Rimani aggiornato su Smartphone, Guide, Apps e Tariffe

Ricevi gratuitamente nella tua email tutte le novità su cellulari, smartphone, tariffe e promozioni Tim, Vodafone, Tre e Wind