Lenti a contatto con lo zoom, un piccolo telescopio

Lenti a contatto con lo zoom, un piccolo telescopio

 

Scritto da , il 18/02/15

Seguici su

 
 

Sapevate che una lente a contatto, che si inserisce sul bulbo oculare, può diventare un telescopio estremamente sottile, il cui zoom può essere attivato e disattivato con un semplice 'occhiolino' fatto con l'occhio? Questo tipo di lente viene chiamata 'lente telescopica'.

La lente a contatto 2.0, sviluppata dai ricercatori della Ecole Polytechnique Fédérale di Losanna, in collaborazione con l'Università della California a San Diego, è la prima generazione di lenti a contatto telescopiche capaci di zoomare con un battito di ciglia. Il progetto, finanziato dalla DARPA, è volto alla creazione di uno speciale tipo di lente a contatto 'sclerale' che potrà essere usata in alcune applicazioni mediche di nicchia.

Le lenti a contatto sono dotate di minuscoli specchi di alluminio che servono da telescopio e devono lavorare insieme con un paio di occhiali speciali a cristalli liquidi che sono collegati ad un sistema elettronico. Gli occhiali possono passare da una angolazione di polarizzazione della luce ad un'altra, quindi basta un battito di ciglia per gestire il telescopio in modi diversi.

Ad esempio, facendo l'occhiolino con l'occhio destro la luce entra in un angolo che attraversa la regione della lente a contatto che gestisce l'ingrandimento dell'immagine, mentre facendo l'occhiolino con l'occhio sinistro la luce entra nello spazio in cui la visione torna normale.

Per ora, la lente può essere indossata solo per un massimo di mezz'ora, perché poi la lente si irrigidisce e non è più abbastanza permeabile all'ossigeno. I ricercatori hanno già sperimentato varie dimensioni dei microcircuiti (fino a 0,1 millimetri) per consentire un maggior flusso di ossigeno, e permettere al bulbo oculare di respirare per maggiore tempo: sarà questa la principale sfida futura del team che lavora al progetto.

Secondo i creatori della lente a contatto, le applicazioni più immediate di una lente a contatto che ingrandisce l'immagine con lo zoom su richiesta di un battito di ciglia sono nel campo medico, ad esempio potrebbero servire alle persone che soffrono di perdita della vista a causa di degenerazione maculare senile. Per il resto delle persone, ci saranno ancora anni di attesa per trasformare i propri occhi in 'occhi bionici'.

Finora, solo cinque persone hanno testato l'ultima versione della lente telescopica. Il dispositivo è più grande e leggermente più spesso di una normale lente a contatto. Permette a chi lo indossa di vedere normalmente con in più la possibilità di zoomare fino a 3x.  Eric Tremblay, un ricercatore della SEcole Polytechnique Fédérale di Losanna, ha detto di aspettarsi una versione funzionante delle lenti a contatto telescopiche per essere disponibile nei prossimi due anni o giù di lì.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Lenti a contatto con lo zoom, un piccolo telescopio


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?