Internet Park, il primo Data Center Neutrale italiano

Internet Park, il primo Data Center Neutrale italiano

Sorge nel milanese 'Internet Park' di WholeData, il primo Data Center Neutrale in Italia ideato per ospitare Carrier, ISP Nazionali ed Internazionali ed il NAP italiano.

 

Scritto da , il 09/11/15

Seguici su

 
 

E' avviata la realizzazione di Internet Park di WholeData, il primo Data Center Neutrale in Italia ideato per ospitare Carrier, ISP Nazionali ed Internazionali ed il NAP italiano. Un nuovo "ecosistema data center" in grado di affiancarsi allo storico nodo Internet nazionale di Via Caldera nel milanese.

Internet Park è al momento in fase di costruzione, come potete vedere nelle foto sotto, e quando sarà operativo includerà Cage Privati e Suite Dedicate per rispondere alla crescente esigenza di gestione dei sistemi separatamente rispetto alla reti dati. Il Data Center di WholeData sarà un campus da 30mila metri quadri in cui disporrà spazi specifici quali uffici, sale riunioni “daily-use", magazzini dedicati, spazi per servizi di "disaster recovery".

La connettività sarà il punto di forza dell'Internet Park e "l'ossigeno di ogni data center", come scrive la società nel suo sito web.

Il data center sta sorgendo a Est di Milano dal lato opposto rispetto al sito di Caldera, in un'area già attraversata da dorsali ottiche nazionali ed internazionali, una location per WholeData "unica e strategica". I Carrier Nazionali ed Internazionali da tempo sembra che abbiano richiesto un nodo neutrale e diversificato rispetto al sito Caldera.

Gli edifici, progettati per ospitare Sale Dati ad alta affidabilità, disporranno di impianti di alimentazione energetica e di raffreddamento per garantire il massimo livello di ridondanza oggi disponibile, e saranno realizzati secondo regole antisismiche in Classe d'uso IV, la massima, riservata agli edifici strategici ed essenziali.

 
Internet Park - foto lavori in corso
Internet Park - foto lavori in corso
 
 
Internet Park - foto lavori in corso
Internet Park - foto lavori in corso
 
Leggi anche:

"Non ci siamo posti l’obiettivo di sviluppare il miglior data center del mondo" spiega la società, "quanto il più utile ed efficiente".

WholeData, che sta progettando analoghi centri nelle città di Roma, Torino e Verona, è nata come joint venture tra due aziende italiane: Immobiliare 2C e BMS Impianti. La missione aziendale è focalizzata su costruzione, commercializzazione e conduzione di Data Center commerciali che siano neutrali rispetto ai settori IT e TLC. Il progetto "Internet Park" dopo un periodo di incubazione di 3 anni è stato sviluppato in collaborazione con le migliori società di ingegneria, italiane ed internazionali, operanti nella costruzione e nella gestione dei data center.

Che cosa è un data center neutrale? Si tratta di un centro di raccolta dati che consente l'interconnessione tra più operatori di telecomunicazione e/o fornitori di servizi. Esistono centri dati di rete neutrale in tutto il mondo e variano in dimensioni e potenza. Quello di WholeData è il primo in Italia. Mentre alcuni data center sono di proprietà e gestiti da un unico provider di telecomunicazioni o fornitore di servizi Internet, la maggior parte dei data center neutrali sono gestiti da una terza parte che ha poco o alcun coinvolgimento con l'operatore o chi gestisce il servizio diretto con il cliente finale. Ecco spiegato il movito per cui si chiama rete 'neutrale'. Questo favorisce la concorrenza. E' diventato sempre più comune per gli operatori di telecomunicazioni gestire data center neutrali, come Verizon negli USA.

L'apertura di Internet Park a Pioltello nel milanese Milano è prevista la prossima primavera.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Internet Park, il primo Data Center Neutrale italiano


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?