Amazon si affida a robot per le spedizioni

Amazon si affida a robot per le spedizioni

 

Scritto da , il 03/12/14

Seguici su

 
 

Rejinaldo Rosales, 34 anni, che lavora in un centro di distribuzione di Amazon in Central Valley a circa un'ora e mezza di distanza da San Francisco, ha detto che gli piacciono i suoi nuovi colleghi di lavoro 'robotici'.

Dipendente di Amazon, Rosales è abituato a dirigersi negli scaffali del centro di distribuzione di Amazon in cui lavora per prelevare la merce da inserire negli ordini, tornare alla sua postazione, metterli in contenitori e spedirli al prossimo step della fase di spedizione di un ordine. E questo avanti e indietro lo deve fare ogni volta per prendere un prodotto.

Ma questa estate, i tozzi robot arancioni che vedete nelle foto, chiamati Kiva, hanno cominciato ad aiutare Rosales, prelevando gli scaffali  e spostandoli vicino alla sua postazione. Il risultato? Quello che prima si faceva camminando avanti e indietro per ore ora si può fare in pochi minuti, ha detto Rosales a cnet.com.

 
Amazon - esempio di robot Kiva in azione
Amazon - esempio di robot Kiva in azione
 

"Noi non socializziamo tanto, ma sono molto efficienti", Rosales ha detto alla vigilia del Cyber Monday, quando Amazon ha rivelato la sua ultima generazione di robot Kiva ad un gruppo di giornalisti. Come funziona? Nella pratica, il dipendente manda un impulso al robot dicendogli da quale scaffale deve essere preso il prodotto, quindi il robot si dirige presso lo scaffale in questione, si posiziona esattamente al di sotto di esso, lo eleva da terra di qualche centimetro e lo trasposrta a fianco del dipendente che deve prendere l'articolo. A questo punto al dipendente, rimanendo nella sua postazione, non deve fare altro che prendere l'articolo e rimandare il robot a riposizionare lo scaffale dove prima si trovava.

I robot, presenti in 10 dei magazzini americani di Amazon - sparsi in California, Texas, New Jersey, Washington e Florida - consentono all'azienda di fornire milioni di articoli ai clienti in tempi più rapidi. L'anno scorso, i clienti di Amazon.com hanno ordinato più di 36,8 milioni di articoli in tutto il mondo, pari a 426 ordini al secondo, secondo le statistiche di Amazon.

Amazon si aspetta che il numero quest'anno sarà maggiore, ma non ha fatto stime di quanto. Il ricercatore ChannelAdvisor ha di recente riferito che le vendite di Amazon in questo periodo di pre-festività - grazie al Black Friday - sono già in crescita del 24 per cento rispetto ad un anno fa.

Parte del modo in cui Amazon è al passo con i tempi sono questi nuovi robot Kiva. Originariamente realizzati da una società che Amazon ha acquistato nel 2012, i dispositivi da allora sono stati integrati nei magazzini di Amazon negli Stati Uniti. Ci sono 15.000 robot Kiva sparsi in tutti i 10 magazzini di Amazon, che ha più di 50 impianti negli Stati Uniti.

"I robot sono essenziali per soddisfare questo tipo di domanda", ha detto Ken Goldberg, professore di robotica presso l'Università della California, Berkeley. Gli esseri umani semplicemente non possono lavorare più velocemente.

Leggi anche:

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Amazon si affida a robot per le spedizioni


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?